LE VOCI – Brocchi elogia Onazi ed Ederson

LE VOCI – Brocchi elogia Onazi ed Ederson

Questa mattina a Lazio Style Radio è intervenuto il guerriero laziale Cristian Brocchi che ha guardato la partita di Europa League da casa visto il lungo infortunio che lo sta tenendo nuovamente lontano dai campi da gioco. Il fallo di Matuzalem durante la partita giocata e persa contro il Genoa…

Questa mattina a Lazio Style Radio è intervenuto il guerriero laziale Cristian Brocchi che ha guardato la partita di Europa League da casa visto il lungo infortunio che lo sta tenendo nuovamente lontano dai campi da gioco. Il fallo di Matuzalem durante la partita giocata e persa contro il Genoa lo ha bloccato nuovamente e lui commenta la prestazione dei compagni fuori dal campo da gioco pensando già alla partita di ritorno: “Il ritorno sarà particolare, se dovesse essere disputato a porte chiuse. Non dovremo dare fiducia agli avversari perchè sono  temibili in trasferta. Dovremmo fargli capire che nonostante tutto è casa nostra e non ce n’è per nessuno”.

Ieri il gol più bello è stato messo a segno dal suo giovane compagno Eddy Onazi. Il ragazzo appena uscito dalla primavera si sta integrando alla perfezione con i compagni di squadra convincendo pian piano anche mister Petkovic in compagnia di Ederson che quando gioca è sempre il migliore: “Avevo già speso delle parole di elogio per Eddy che ha davanti a sé qualcosa d’importante. Ora, però, è tutto nelle sue mani. Deve migliorare come tutti i giovani: se avrà umiltà e voglia, diventerà un giocatore importante per la Lazio. Ederson, invece, ha già bagaglio di esperienza importante. Può far fare il salto di qualità alla squadra. E’ sempre sorridente: speriamo possa tornare completamente ai suoi livelli”.

Dopo l’Europa, però, si ritorna con la mente al campionato che ultimamente lascia a desiderare. Una sconfitta brutta contro il Milan che non ci voleva proprio ed ora bisogna proiettarsi verso la gara casalinga con una Fiorentina che può rappresentare un grande ostacolo per la corsa biancoceleste: “Sarà una partita molto difficile: la Fiorentina ha passato momenti non felici, ma è successo a tutte. Ha fatto più di quanto ci si aspettasse ed ha fatto capire che può dire la sua in questo campionato. E’ una concorrente per l’Europa, ma noi giochiamo in casa”.

Certo è che, ultimamente, oltre che dell’avversaria bisogna preoccuparsi sempre dell’arbitro visto le ultime prestazioni particolarmente deludenti che stanno offrendo i direttori di gara con i propri assistenti:  “Noi calciatori sbagliamo e così sbagliano anche gli arbitri. L’espulsione di Candreva contro il Milan è stata un errore. Da 1 a 10 ha condizionato almeno 8, Antonio dà sempre un grande apporto sia in fase offensiva che difensiva, riesce con le sue giocate a creare sempre qualcosa. Però il calcio è così: a volte sei fortunato e altre volte no”.

La piacevole chicchierata non può che concludersi con gli ultimissimi aggiornamenti sull’infortunio che sta tenendo lontando dal campo di gioco il centrocampista biancoceleste:  “Hanno deciso di tenere il ferretto nel piede una settimana in più. Attendo l’esito del controllo di martedì, poi decideranno il da farsi. Il dottor Lovati mi sta seguendo passo passo, stiamo facendo il possibile”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy