CANDREVA ALLO SPECCHIO – Otto tiri inutili col Chievo

CANDREVA ALLO SPECCHIO – Otto tiri inutili col Chievo

ROMA – E’ tornato in versione furetto fumoso. Vuole risolvere le partite da solo, ma poi manca di lucidità. Pesa parecchio sulle spalle di Candreva il mancato raddoppio col Chievo. Antonio è in forma, fa su e giù per il campo, ma poi si perde in un bicchiere d’acqua. Basta…

ROMA – E’ tornato in versione furetto fumoso. Vuole risolvere le partite da solo, ma poi manca di lucidità. Pesa parecchio sulle spalle di Candreva il mancato raddoppio col Chievo. Antonio è in forma, fa su e giù per il campo, ma poi si perde in un bicchiere d’acqua. Basta vedere le statistiche: 8 tiri effettuati, record della Lazio, appena due nello specchio della porta. L’esterno, per capire e leggere meglio i numeri, ha calciato più di tutti i giocatori del Chievo messi insieme (7, solo uno in porta), ma ha sempre mancato il bersaglio. Nel primo tempo per un eccesso di sicurezza e superficialità. Incredibile la palla intercettata da Bizzarri, dopo il meraviglioso assist di petto di Lulic: Candreva mette il piattone molle a pochi metri dalla porta, quella è una rete divorata. Nella ripresa invece sbaglia uno stop, solo in area, sul servizio perfetto di Felipe Anderson.

VANITA’ – Solo Dybala (3.61), Quagliarella (3.58) e Tevez (3.45) hanno una media di tiri per partita superiore a quella di Candreva (3.36) in Serie A. Eppure Antonio non calibra mai la mira: sette centri sono pochi rispetto a quelli dei concorrenti di questa speciale classifica. Anche col Chievo scende in campo con la voglia di spaccare il mondo, ma si perde spesso in dribbling sterili e rischiosi. Si propone e calcia da ogni posizione, anche quando il passaggio sarebbe la soluzione migliore. Dialoga poco con Anderson. S’incaponisce in continui balletti sul pallone che gli fanno perdere l’attimo decisivo. Il talento di Candreva non si discute, ma quando si specchia a tempo indeterminato diventa deleterio. Il pari col Chievo è davvero un peccato… Di vanità, Sant’Antonio.

Cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy