Candreva: ‘E’ il periodo più felice…’

Candreva: ‘E’ il periodo più felice…’

Antonio Candreva, da contestato a idolo indiscusso della Lazio. Il goal al derby di domenica è stata la ciliegina sulla torta di questo suo strepitoso momento. Con la Lazio sta dimostrando tutto il suo talento, cosa che, non gli era stata concessa di fare nelle precedenti avventure con Udinese, Juventus…

Antonio Candreva, da contestato a idolo indiscusso della Lazio. Il goal al derby di domenica è stata la ciliegina sulla torta di questo suo strepitoso momento. Con la Lazio sta dimostrando tutto il suo talento, cosa che, non gli era stata concessa di fare nelle precedenti avventure con Udinese, Juventus e Cesena. Ieri è arrivata la chiamata in Nazionale, da parte di Prandelli: 

“E’ il momento più felice della mia carriera. Sto attraversando davvero un periodo magico. Sono felice, sta girando tutto per il verso giusto, voglio continuare così”.

Questo periodo rappresenta una rivincita rispetto ai momenti tristi che ha vissuto in carriera:

“Ma non è la mia rivincita. E’ un nuovo inizio: sto facendo bene con la Lazio e sono felice di essere tornato a giocare in Nazionale, tutto qua, nessun sassolino da togliermi. Per me essere qui, e giocare dal primo minuto, rappresenta un punto di partenza, non di arrivo. È un onore, e motivo d’orgoglio, – confessa al Corriere dello Sport e IlMessaggero- far parte di questo gruppo e farò di tutto per restarci il più a lungo possibile. Giochiamo contro la Francia, una delle grandi del calcio mondiale, e anche se si tratta di un’amichevole la partita è molto sentita.

Il goal al derby, una gioia indescrivibile: “E’ stata una giornata bellissima per tutta la Lazio e una grande soddisfazione per me. Qualche amico romanista mi ha anche detto che per quel gol si è rotta l’amicizia, ma vedrete, tornerà…Io idolo? No, sono semplicemente uno che cerca di essere se stesso”.

Questa sera scenderà in campo nel 4-3-3 di Prandelli con Balotelli ed El Shaarawy“E’ il mio ruolo, o meglio, lo sento mio. E’ quello che mi piace di più, i movimenti e gli inserimenti mi vengono più naturali. Cercherò di fare quello che mi ha spiegato Prandelli. E’ un bell’attacco, possiamo fare bene, sia Mario che Stephan hanno grandissime qualità. Da parte mia cercherò di fare bene quello che so fare sfruttando le mie caratteristiche e mettendole al servizio della squadra”.

Simone Davide

 

 

 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy