Caso Zarate: parola a Petkovic e Lotito

Caso Zarate: parola a Petkovic e Lotito

Partita perfetta e vittoria secca ma a nessuno è passata inosservata la mancata convocazione di Maurito Zarate. Forse un caso, forse una semplice scelta tecnica ma l’allenatore, davanti ai microfoni, on si sbilancia particolarmente: “Zarate? Ho sempre detto che per me il gruppo è più importante di ogni singolo giocatore…

Partita perfetta e vittoria secca ma a nessuno è passata inosservata la mancata convocazione di Maurito Zarate. Forse un caso, forse una semplice scelta tecnica ma l’allenatore, davanti ai microfoni, on si sbilancia particolarmente: “Zarate? Ho sempre detto che per me il gruppo è più importante di ogni singolo giocatore e mi dispiace quando devo rinunciare a dei giocatori per scelta tecnica o per infortunio, spero di recuperarli tutti per il presente e anche per il futuro. In Svizzera c’è il calcio italiano, francese e tedesco. Ho vissuto tutte le possibilità. A Roma il calcio è diverso, ma credo di essere riuscito a non sentire la pressione”. Dopo la diplomazia di Petkovic, in televisione, è intervenuto anche Lotito che ha dovuto rispondere alla stessa domanda: “L’allenatore ha carta bianca nelle scelte tecniche e fa giocare chi ritiene sia giusto far giocare in relazione all’allenamento della settimana e all’avversario. Le sue scelte sono prese in totale autonomia e serenità. È errato caricare sui singoli l’importanza del gruppo. Sono tutti titolari lo devono far vedere sul campo con il tipo di prestazione. Devono convincere oltre che vincere. Sta al mister valutare se durante la settimana hanno convinto o meno”.

Francesca Cuccuini – cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy