Ceccarelli e Crescenzi,Lanciano o Salerno

Ceccarelli e Crescenzi,Lanciano o Salerno

I giovani della Lazio attendono di capire quale sarà il loro futuro. Fra questi Ceccarelli e Crescenzi, entrambi classe 1992, calciatori di talento per cui però, le parole di Leone, ds del Lanciano, alla Gazzetta dello Sport, sono sorgente unicamente di speranza: “Siamo in attesa di un segnale da parte…

I giovani della Lazio attendono di capire quale sarà il loro futuro. Fra questi Ceccarelli e Crescenzi, entrambi classe 1992, calciatori di talento per cui però, le parole di Leone, ds del Lanciano, alla Gazzetta dello Sport, sono sorgente unicamente di speranza: “Siamo in attesa di un segnale da parte della Lazio e di un incontro con la dirigenza. I due ragazzi c’interessano, giocano in ruoli dove siamo scoperti”. Già, ma Lotito, nella conferenza stampa di Salerno è stato chiaro, anche metaforicamente: “La Salernitana è come un fratello minore. Voglio fare la metafora dell’uccellino. Immaginiamo che siamo ancora nel nido, e piano piano ci vien dato da mangiare..fino ad esser capaci di volare da soli”. Come a dire che i giovani della Lazio serviranno a questa Salernitana. Ma la C2 non attrae come la B.

Cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy