CHIEVO-LAZIO: La partita di mezzogiorno senza mai un pareggio..

CHIEVO-LAZIO: La partita di mezzogiorno senza mai un pareggio..

Due statistiche a confronto: c’è quella più che positiva contro il Chievo al Bentegodi (sei vittorie su dieci partite, le ultime cinque consecutive) e c’è lo score agrodolce della Lazio negli anticipi domenicali. Da quando esiste lo «spezzatino», i biancocelesti hanno giocato alle 12,30 per sette volte totalizzando quattro vittorie…

Due statistiche a confronto: c’è quella più che positiva contro il Chievo al Bentegodi (sei vittorie su dieci partite, le ultime cinque consecutive) e c’è lo score agrodolce della Lazio negli anticipi domenicali. Da quando esiste lo «spezzatino», i biancocelesti hanno giocato alle 12,30 per sette volte totalizzando quattro vittorie e tre sconfitte. Non ci sono mezze misure: o la Lazio va in scioltezza o perde in mezzo alle polemiche. Il primo «lunch-match» in assoluto è stato a Palermo, nell’ottobre 2010: 1-0 al Barbera con gol di Dias. Le altre vittorie, tutte all’Olimpico, contro Napoli (2-0, novembre 2010), Udinese (3-2, dicembre 2010) e Atalanta (2-0, gennaio 2012). Poi solo k.o. esterni e veleno: si parte con il 3-4 a Napoli (aprile 2011) e il gol erroneamente annullato a Brocchi che iniziò a far sfumare il piazzamento in Champions. Stessa cosa un anno più tardi, quando la Lazio affondò sul sintetico di Novara (1-2) compromettendo la scalata al terzo posto. Poco prima, a febbraio, altre polemiche: sconfitta 3-2 col Genoa in un Marassi ai limiti di praticabilità e dopo un rinvio chiesto e bocciato.

Fonte: Corriere della Sera ed.Romana – A.Ar.

Ro.Mac. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy