Comotto accusa ancora Klose

Comotto accusa ancora Klose

Si torna a parlare del gesto di Fair Play di Miro Klose a Napoli. Quel gol annullato su ammissione del tedesco per un tocco di mano. Questa volta prende parola Gianluca Comotto, difensore del Cesena, che, ai microfoni di Radio Blu, ritorna invece su quella rete che estromise la Fiorentina…

Si torna a parlare del gesto di Fair Play di Miro Klose a Napoli. Quel gol annullato su ammissione del tedesco per un tocco di mano. Questa volta prende parola Gianluca Comotto, difensore del Cesena, che, ai microfoni di Radio Blu, ritorna invece su quella rete che estromise la Fiorentina dai quarti di Champions League: “Sarebbe stato meglio che lo avesse vinto qualche anno fa quel premio, in Champions. Forse non si era accorto del fuorigioco, non so. Reputo comunque questo della Fiorentina un bel gesto…nella vita si cambia. ” Si, della Fiorentina, che ha consegnato a Miro il cartellino viola, grazie al suo gesto in campo. Comotto, al veleno, aggiunge: “Mi fa ancora male a distanza di anni. Nessuno scorderà Ovrebo, ne io, ne i tifosi della Fiorentina. Comunque non tutti avrebbero ammesso quel fuorigioco. Klose era evidente che non poteva fare diversamente.”

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy