LE VOCI – Conte: “Se avessimo preso gol mi sarei infuriato”

LE VOCI – Conte: “Se avessimo preso gol mi sarei infuriato”

Antonio Conte ha una faccia sicuramente più soddisfatta rispetto all’ultima volta che ha tenuto una conferenza stampa all’interno dello stadio Olimpico. Il buon risultato agguantato dai bianconeri blocca la squadra di Vladimir Petkovic ma non fa che confermare la supremazia della Juventus su questo campionato. Perdere lo scudetto sarebbe la…

Antonio Conte ha una faccia sicuramente più soddisfatta rispetto all’ultima volta che ha tenuto una conferenza stampa all’interno dello stadio Olimpico. Il buon risultato agguantato dai bianconeri blocca la squadra di Vladimir Petkovic ma non fa che confermare la supremazia della Juventus su questo campionato.

Perdere lo scudetto sarebbe la più grande sorpresa?

Mi auguro di non vederla mai questa sorpresa soprattutto se sono io quello in testa. SOno tre punti importanti che ci fanno aumentare il distacco da Napoli e Milan e fanno intendere che stiamo facendo qualcosa di straordinario da un anno a questa parte. Numeri straordinari ma non abbiamo ancora nulla in mano.

Al di là dei tre punti: grande prestazione anche dopo un’eliminazione che brucia.

Sono contento anche perchè non dimentichiamo che nonostante avesse lacune in difesa davanti era forte e qualche periodo fa era a tre punti da noi. Non potevano esserci risvolti psicologici per il Bayern, era la squadra migliore ed è giusto riconoscerlo anche se in Italia non si usa: a noi ancora non ci ha applaudito nessuno

Cosa deve fare la sua squadra per raggiungere i fasti dell’era Lippi?

Io ho avuto l’onore di far parte di quella squadra. Ma in quel periodo la diretta antagonista era l’Ajax e io, al momento, l’Ajax non l’ho vista. Puntava sul vivaio…ma se non ti chiami “Barcellona” è difficile che riesci ad andare avanti così. Comunque dobbiamo lavorare e ancora lavorare

Ha cambiato modulo. La soddisfa di più?

Noi non abbiamo cambiato modulo in realtà. Marchisio veniva avanti e ci dava una mano anche lontano dal pallone. Al momento sarebbe un delitto non far giocare Pogba e può giocare con Marchisio che è un giocatore moderno: mi dispiace non abbia fatto gol

Cosa non ti è piaciuto della tua squadra?

Se avessimo preso gol mi sarei arrabbiato molto. Il mio timore era, una volta entrato Kozak, mettere le palle alte

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy