CONFERENZA EL – Petko e Lede, “Vogliamo..”

CONFERENZA EL – Petko e Lede, “Vogliamo..”

PARK STADIUM – Direttamente dalla struttura che domani ospiterà la Lazio nel match d’andata contro il Borussia M., l’allenatore Vladimir Petkovic insieme ad un tesserato biancoceleste, come di consueto terranno la tipica conferenza stampa della vigilia. Seguila in diretta tramite il nostro inviato in Germania! Che partita si aspetta e…

PARK STADIUM – Direttamente dalla struttura che domani ospiterà la Lazio nel match d’andata contro il Borussia M., l’allenatore Vladimir Petkovic insieme ad un tesserato biancoceleste, come di consueto terranno la tipica conferenza stampa della vigilia. Seguila in diretta tramite il nostro inviato in Germania!

Che partita si aspetta e che avversario ci sarà?
“Abbiamo da fare contro un grande avversario che anche non giocando bene ha ottenuto un buon risultato contro il Leverkusen. Un avversario pericoloso, in ripartenza, sulle palle ferme. Sappiamo più o meno tutto dell’avversario ma come detto spesso l’importante è ritrovare la Lazio vista nell’ultima partita e confermare tutto ciò”

Conosce l’allenatore avversario e cosa ne pensa? Ci sarà più lucidità in difesa?
“E’ uno dei più grandi in Svizzera, poi anche in Germania ha fatto ottime cose, formando ottimi giocatori. E’ molto pragmatico e gioca al calcio, cerca sempre di giocare. Lo apprezzo moltissimo. L’ho già incontrato in amichevole. Sicuramente si parlerà ancora di lui in futuro.
Per la difesa vorrei avvisare i miei giocatori che bisogna sempre stare attenti sulle palle ferme, abbiamo avuto qualche problema ultimamente ma da domani si vedrà una marcatura per 90, 95 minuti.”

Il calo con il Napoli è un problema fisico? O pensa ci sia anche stanchezza mentale nei suoi giocatori?
“Con il Napoli abbiamo avuto tre occasioni anche quando loro hanno messo 4 attaccanti. Abbiamo giocato 60 minuti propositivi. Sapevamo sempre cosa fare, dopo l’1 a 1 abbiamo reagito ancora. Ci saranno anche domani momenti dove voliamo e riusciamo a fare gioco, ma ci saranno momenti anche in cui si soffrirà”

Lei di solito non usa turnover, lo farà anche domani? E per l’esplosione di Floccari quanto è merito suo e quanto è merito del ragazzo?
“Dall’inizio ho sempre parlato di turnover ragionato. Anche domani. Domani cercherò di mettere la formazione che mi darà la garanzia di passare il turno. Floccari: è merito suo, dei compagni. Ha aspettato tanto, ha ricevuto l’opportunità e l’ha sfruttata. Come lui ci sono tanti nostri giocatori che potranno dare tanto. L’importante è sempre oggi e domani per vincere la prossima partita”.

Ora la parola passerà a Cristian Ledesma.

Domani è la prima di due partite importanti. Influirà sapere che c’è una gara di ritorno? O volete chiudere la pratica il prima possibile?
“Sicuramente sappiamo delle due partite. Noi siamo una squadra capace di gestire le partite, cercheremo e faremo il massimo per fare il nostro gioco cercando di portare a Roma un risultato positivo”.

Questa Lazio arriva bene ai sedicesimi?
“Fare differenze con l’anno scorso non è giusto. Secondo me stiamo bene sia mentalmente che fisicamente. Bisogna solo pensare al presente. Ci sentiamo bene e stiamo bene. Possiamo dire la nostra. Certo sarà tutto da dimostrare”.

L’andamento in campionato può incidere sull’obiettivo Europa League?
“Non credo che cambi tutto. Comunque si è visto che la Juve e il Napoli possono perdere. Noi dobbiamo dare il massimo ovunque. Nessuno ha allungato. Dobbiamo andare avanti migliorando. Non è cambiata assolutamente la prospettiva”.

Ultima domanda a Petkovic

Onazi e Ederson tornano. Si potrà vederli domani in campo? Mauri probabilmente è meglio risparmiarlo? Cavanda fuori è una scelta tecnica?
“Cavanda è un assenza concordata con la società. Ederson sta tornando da due mesi di cura e avrà possibilità di allenarsi ancora con la squadra. Sarà in panchina ma non è ancora al 100%. Onazi vorrei vedere anche io come sta, dovrebbe venire direttamente dalla Nigeria e viaggiamo per domani sera. Mauri è migliorato ma vediamo anche per lui domani. Se non è alò 100 % non sarà nemmeno in squadra”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy