DERBY – Parola a Petkovic

DERBY – Parola a Petkovic

ROMA – Vladimir Petkovic si prepara al suo primo derby e parla nella conferenza pre-match, dal centro sportivo di Formello. Ecco quanto evidenziato da Cittaceleste: “Per me il derby è una partita particolare, come una finale di coppa. Conta molto, ma vogliamo comunque disputarlo tranquillamente. Sono sempre tre punti, anche…

ROMA – Vladimir Petkovic si prepara al suo primo derby e parla nella conferenza pre-match, dal centro sportivo di Formello. Ecco quanto evidenziato da Cittaceleste:

“Per me il derby è una partita particolare, come una finale di coppa. Conta molto, ma vogliamo comunque disputarlo tranquillamente. Sono sempre tre punti, anche se diversi. La vivo diversamente anche io, certo, ma sono sereno. Sarà bello guidare la squadra in una partita del genere. Come si vince il derby? Giocando da Lazio. AI miei calciatori dirò di rimanere tranquilli, dobbiamo divertirci e divertire, vincendo e convincendo. Della Roma non tempo nulla, ma avviserò i miei ragazzi di ogni pericolo. Noi ci concentreremo su noi stessi e con il sostegno dei tifosi proveremo a vincere questa partita. Zeman? E’ una leggenda in Italia e anche all’estero si è fatto conoscere. Su di lui, anche voi giornalisti avete scritto molto. E’ una brava persona e un allenatore valido. Io ho capito cos’è il derby, dal primo giorno che sono arrivato quì. Si parla solo di questo. Ho vissuto qualcosa del genere in Svizzera, giocando anche qualche stracittadina, ma è ovvio che questo, di match, è diverso. Il pre-partita lo vivo serenamente, ho iniziato a prepararlo da ieri, con la squadra. Ci stiamo allenando bene, stasera faremo una video-presentazione, ma poi il risultato bisogna prenderlo sul campo. Non esistono segreti, tutti i calciatori si conoscono. Ci vuole solo la testa a posto e la motivazione giusta, non bisogna strafare. Noi dobbiamo proporre il nostro gioco e stare traquilli. La Roma gioca offensiva? Beh.. noi invece siamo abituati a fare il catenaccio e ripartire…(con tono sarcastico ndr) Domani comunque mi piacerebbe vedere lo spettacolo che i tifosi daranno sugli spalti. A volte mi dispiace non poter scendere in campo molto prima, per vedere quello che fanno i nostri tifosi. Non ci saranno favoriti, a volte partite come queste possono essere decise dalle piccole cose. Oggi abbiamo 1 ora di allenamento per preparare la partita, ci concentreremo principalmente su quello che dobbiamo fare noi. Ogni derby ha una storia diversa, la Roma ha avuto 7 giorni per preparare il match, noi arriviamo da 17 partite in poche settimane. Brocchi e Radu? Potrebbero esserci dall’inizio”

Rob.Ma. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy