CONFERENZA – Petkovic: “Dobbiamo azzerare e ripartire”

CONFERENZA – Petkovic: “Dobbiamo azzerare e ripartire”

FORMELLO – Alla vigilia di Lazio-Bologna, il tecnico biancoceleste Valdimir Petkovic ha presentato la partita in sala stampa. Una conferenza insolitamente lunga, ricca di argomenti e nuovi spunti di discussione. Eccola in versione integrale: Come ripartire? Dobbiamo azzerare quanto visto in campionato. Non dobbiamo pensare alla prima parte di campionato,…

FORMELLO – Alla vigilia di Lazio-Bologna, il tecnico biancoceleste Valdimir Petkovic ha presentato la partita in sala stampa. Una conferenza insolitamente lunga, ricca di argomenti e nuovi spunti di discussione. Eccola in versione integrale:

Come ripartire?

Dobbiamo azzerare quanto visto in campionato. Non dobbiamo pensare alla prima parte di campionato, dove abbiamo fatto molto bene, o la seconda dove abbiamo fatto molto male. Dobbiamo entrare in campo domani per far vedere alla gente quello che in precedenza vedeva in noi: una Lazio positiva, una Lazio volenterosa, una Lazio che da tutto. Dobbiamo ritrovare i tre punti

Cosa è successo nelle ultime settimane?

C’è stato un problema di testa, ma sicuramente anche problemi fisici. Abbiami avuto tante difficoltà nell’ultimo periodo, ma anche un pò di sfortuna. L’eliminazione dalla Coppa Uefa ci ha un pò svuotato, perchè tanti ci tenevano e ci puntavano. Questo ha portato ad un calo psicofisico, ecco perchè in queste due settimane abbiamo lavorato tanto e già a Parma ho visto dei miglioramenti. Sono sicuro che faremo vedere un gioco migliore.

I tifosi vi hanno voluto incontrare per caricarvi, attraverso una circolare che riortava la famosa frase di un film.

E’ un input positivo che la squadra ha recepito in maniera positiva. I tifosi che sono venuti qui hanno potuto vedere che non si parla di una squadra vuota, che però deve essere aiutata nei momenti di difficoltà come quelli che stiamo passando. Loro sono dietro di noi e sono sicuro che somani sarà un’altra Lazio.

Giocherà con due punte?

A Parma abbiamo visrto tante occasioni create e sciupate, dobbiamo solo migliorare sul pioano individuale e esul piano collettivo. Ogni individuo deve dare di più per spingere ulteriormente il collettivo a buttare il pallone dentro. Domani volgio vedere i progressi che ci permetteranno di portare punti, o viceversa lasciarli a casa.

Ha fatto qualcosa di diverso in settimana per motivare il gruppo?

Non mai stata una questione di approccio o di motivazione. Sono solo i contraccolpi psicologici che spingono la squadra indietro sotto l’asopetto delle motivazioni. Domani dovremo entrare in partita convinti e positivi, cercare di lavorare insieme, onaorare la maglia e dare tutto quello che possiamo. Se facciamo questo sono certo che arriveranno anche i punti.

Avete fatto una preparazione particolare?

Siamo rimasti in 3 competizioni e abbiamo giocato molto di più, e altre squadre come  noi hanno avuto le nostre stessi difficoltà. Ci voleva qualche settimana per riprendere un certo ritmo. Da febbraio ad oggi solo gli ultimi 15 giorni abbiamo avuto la settimana tipo per preparare la partita. Sono sicure che stiamo crescendo

C’è ancora il problema del gol. Come mai?


È un problema del momento. Mi preoccuperei se non avessimo creato delle occasioni ultimamente, ma invece abbiamo creato.  Ci sono mancati , con questo calo fisico subito da molti giocatori,  gli inserimenti dei centrocampisti che tiravano anche da fuori.  Cercheremo di provocare le occasioni e metterla dentro

Si è parlato della presenza di un motivatore. E’ vero?

C’è una persona che collabora con me,  per un  relax mentale che si può ottenere con certe cose ma per ottenere il meglio dalla squadra come collettivo. Non è facile trattare la squadra poichè sono trenta persone diffierenti. Si tratta di una persona viocino allo staff, che si raccorda soprattutto con me e con la quale stiamo paraldo anche in ottica futura

Che partita si aspetta contro il Bologna?


Il Bologna è una signora squadra, che gioca un bel calcio e ha espresso un ottimo gioco in diverse fasi del campionato. Complimenti al mister e i giocatori. Credo che per le qualità che hanno,  potessero ambire a qualche posizione più alta in classifica. È una squadra che non ha nulla da perdere e che può giocare a viso aperto e che ha tante individualità pericolose. Non sarà una partita facile ma io mio concentro sulla mia squadra che deve dominare, vincere e convincere domani contro il Bologna.

Come gestirà i vari giocatori acciaccati?

Da parecchie settimane stiamo inserendo gli infortunati. Stiamo cercando di recuperare tutti. Anche domani scenderanno in campo i giocatori al 100% ma devo pensare per i prossimi impegni anche a un mini turnover ragionato

Senza Mauri meglio con le due punte?

Io considero Candreva come una punta esterna, così come per Ederson o Mauri. Il ruolo di punta nel calcio moderno è un po’ da immaginare: per me la punta non è solo un Amauri, ma anche coloro che sono di movimento e che si muovono per entrare in area e provare a segnare. Io valuto ogni partita tutte le possibilità e lo valuterò anche per domani sia dall’inizio che durante la partita in dipendenza del risultato e dei miei pensieri.

Come è stato gestito il recupero di Mauri?


Mauri è importante per noi e cerchiamo di avere tutti i giocatori disponibili per noi il più presto possibile. Qualche volta ci  sono delle colpe perché dura troppo, dobbiamo guardarci nello specchio e prenderci le responsabilità. Dobbiamo fare meglio e con più precisione

Con la società avete già parlato della Lazio del futuro?

Abbiamo parlato del futuro in relazione anche all’Europa, ma in primo piano ci sono le prossime partite che dobbiamo vincere da adesso in poi e prendere la ciliegina sulla torta alla fine. La pianificazione non dovrebbe andare di pari passo con i risultati e la classifica finale.

Sarà un mercato orientato sui giovani?


Mi concentrerò su questo argomento a partire da luglio, per il momento ci scambiamo solo opinioni con Tare. E’ la società che deve lavorare in questo senso, mentre noi con la squadra dobbiamo concentrarci solo sul rush finale

 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy