LA CONFERENZA – Petkovic: “Con la Juve testa e cuore”

LA CONFERENZA – Petkovic: “Con la Juve testa e cuore”

FORMELLO – Alla vigilia della partenza per Torino, dove Juve e Lazio si affronteranno per l’andata della semifinale di Coppa Italia, il tecnico biancoceleste ha presentato la gara nelle consueta conferenza stampa pre-partita. Ecco le risposte di Vladimir Petkovic alle domande dei giornalisti presenti: Che sapore ha Juve-Lazio? Un sapore…

FORMELLO –  Alla vigilia della partenza per Torino, dove Juve e Lazio si affronteranno per l’andata della semifinale di Coppa Italia, il tecnico biancoceleste ha presentato la gara nelle consueta conferenza stampa pre-partita. Ecco le risposte di Vladimir Petkovic alle domande dei giornalisti presenti:

Che sapore ha Juve-Lazio?

Un sapore particolare perchè anticipa la competizione Europea, partite dove si gioca 180 minuti, si lotta per ogni go non subito o segnato.

Eliminare i campioni d’Italia vi darebbe slancio?

Mancano poche partite per ottenere qualcosa, vincendo ci si può quasi assicurare la partecipazione in europa, che non è poco. Poi sarebbe un’ottima impronta per il futuro

Come vuole la sua Lazio?

Disciplinata, ben organizzata, consapevole. Pronta a sfruttare le occasioni lì davanti per fare gol. Una partita intelligente, non subire ed essere propositivi. Facendo bene all’andata, si possono fare dei calcoli per la seconda. Sicuramente due partite dove si giocherà al massimo, che vinvca il migliore. Noi cercheremo di essere migliori di loro

Non rischierà Klose?

Non parlo solo di Klose, prossima partita è importante, ma come allenatore tengo un occhio alla prossima di campionato e al ritorno di Coppa

Tutti quanti dicono che la Juve è la squadra da battere, è tornata in forma e sicuramente è la più forte del campionato. Noi stiamo facendo molto bene, con due punti di media in campionato, ai miei ragazzi dico chapeau

Preferisce il risultato al gioco domani?

Sempre il risultato va davanti a tutto, ma anche a Palermo ero contento per i nostri 60 minuti di gioco, ma con la Juve anche la minima flessione mentale può essere pagata cara

Lazio cambiata rispetto al pareggio contro la Juve in campionato?

Ora siamo più propositivi e siamo una squadra più guerriera. Ci vuole cuore, ma ci vuole anche la testa

Ancora difesa a tre?

Devo vedere come si comportano i nostri acciaccati, ma il modulo è meno importante dell’atteggiamento

Ad oggi che cos’ha la Juve più della Lazio, o viceversa?

Sicuramente noi dobbiamo miglioare sul livello mentale e tecnico tattico, soprattutto fuori casa dove dobbiamo migliorare

Che è successo a Palermo?

Errori individuali in alcune circostanze, dove abbiamo forse attaccato troppo alti con la linea difensiva

Il punto su Floccari e Ederson?

Floccari sta facendo bene, ha fatto bene a Palermo, è un altro gioctore rispetto a due mesi fa. E’ rinato e in ottima forma. Ederson? Vorrei saperlo anch’io, è tanto che è fuori e tutti aspettiamo il suo ritorno, è un momento delicato e abbiamo bisogno di lui

Serve un gol fuori casa per passare?

Sono 15 partite che non perdiamo e nelle ultime dieci la Lazio è prima per punti fatti. Spero di continuare su questa strada, anche la Juve deve segnare da noi per passare il turno, cercheremo di essere più propositivi rispetto all’ultima partita.

Come mai fuori casa Lazio meno brillante?

Non è solo il caso della Lazio, tutte le squadre lo fanno. In casa ci credono di più, mettono più supporto e più pressione. Sta a noi aumentare la niostra consapevolezza ed aumentare il nostro rendimento fuori casa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy