Crescenzi, “Ecco perchè ho detto no alla Salernitana”

Crescenzi, “Ecco perchè ho detto no alla Salernitana”

La Nocerina ha completato il trittico di portieri, riportando in rossonero Gabriele Aldegani, giunto in gran forma a Nocera e già al lavoro ieri agli ordini del preparatore Gentili. «Sto bene fisicamente e ho l’obbligo di mettere in difficoltà l’allenatore per le scelte domenicali, ma so anche che devo anteporre…

La Nocerina ha completato il trittico di portieri, riportando in rossonero Gabriele Aldegani, giunto in gran forma a Nocera e già al lavoro ieri agli ordini del preparatore Gentili. «Sto bene fisicamente e ho l’obbligo di mettere in difficoltà l’allenatore per le scelte domenicali, ma so anche che devo anteporre a tutto l’interesse della squadra». Grande maturità e professionalità per il 36enne ex Milan, presentato ieri al San Francesco assieme al difensore Luca Crescenzi e al jolly Manuel Daffara.

Punzecchiato di primo acchito, il centrale difensivo della Lazio dribbla come un centravanti la domanda sulla scelta di fermarsi un po’ prima in autostrada, preferendo Nocera  a Salerno. Sorride Crescenzi, motivando la scelta con «questioni di categoria. Di fatto – spiega – non è stato un “no” alla piazza di Salerno. A Nocera c’è un ottimo gruppo, credo sia la squadra giusta in cui poter dimostrare quello che valgo e, soprattutto, poter crescere professionalmente. Sono qui per imparare e spero di giocare il più possibile, perché l’esperienza si fa esclusivamente in campo». Arriva alla Nocerina con un curriculum di tutto rispetto, si ispira a Nesta ma non presume di essere il “nuovo Nesta”: «Spero di giocare non solo perché sono un Under. Mi sento pronto anche all’evenienza di essere chiamato in causa già domenica; mi sono ambientato benissimo grazie al grande aiuto dei miei compagni».

Fonte: Resport.it

Rob.Mac. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy