Sandri, ‘Temo un calo psico-fisico’

Sandri, ‘Temo un calo psico-fisico’

Ai microfoni di Radio Manà Manà è interventuto Cristiano, il fratello di Gabriele Sandri. Il ragazzo tifoso della Lazio che fu ucciso da un colpo di pistola durante una delle trasferte che effettuava per stare accato alla sua squadra del cuore è ancra vivo nella mente dei tifosi come lui.…

Ai microfoni di Radio Manà Manà è interventuto Cristiano, il fratello di Gabriele Sandri. Il ragazzo tifoso della Lazio che fu ucciso da un colpo di pistola durante una delle trasferte che effettuava per stare accato alla sua squadra del cuore è ancra vivo nella mente dei tifosi come lui. Non conta il colore, la sua scomparsa ha unito qualsiasi pubblico calcistico e sportivo e, a Roma, la sua figura è ancora più viva rispetto alle altre realtà. La sua tragica scomparsa risale, guarda caso, all’undici novembre 2007: o stesso giorno, questo campionato, verrà giocato il derby. E la Lazio questo lo sa e cercherà di ricordarlo anche in campo.

Il fratello ci spera ed è stata la prima cosa che ha notato all’uscita dei calendari: “Potete immaginare l’emozione, io intravedo in queste cose anche dei segni, per cui quando ho visto il calendario e ho visto che proprio l’11 novembre si sarebbe giocato il derby capitolino mi sono emozionato perché in questa data si ricorderà anche mio fratello. Sarà una giornata intensa per tutta la mia famiglia, è talmente tanto l’affetto che ci ha circondato in questi anni che ancora l’11 novembre è tanta la voglio di ricordarlo e mi auguro sia sempre così, fin dalla mattina ci saranno delle manifestazioni importanti”.

La Lazio viene da una sconfitta con annessa figuraccia ma, quando si parla di derby, il momento non conta: la stracittadina è un evento a parte. Cristiano ci tiene a sottolineare proprio questo: “La squadra vista a Catania è troppo brutta per essere vera anche rispetto ad altre prestazioni nelle quali non si era fatto risultato, come con il Genoa. Mi auguro che in questa settimana, a partire dal turno di giovedì, riusciremo a recuperare una condizione fisica e mentale per affrontare sia l’impegno di Europa League che il derby, che per noi è la partita delle partite. Ho paura che ci sia un calo psico-fisico”.

Francesca Cuccuini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy