CURIOSILAZIO – Candreva special guest nella sua Tor de’ Cenci

CURIOSILAZIO – Candreva special guest nella sua Tor de’ Cenci

ROMA – Papà Marcello contava troppi vetri rotti. E se il campo Mancini del Tor de Cenci era (è) distante solo cinquecento metri da casa, allora valeva la pena far sfogare il piccolo Antonio all’aria aperta. Era una vita fa, Candreva torna dove tutto ebbe inizio. Special guest oggi alla…

ROMA – Papà Marcello contava troppi vetri rotti. E se il campo Mancini del Tor de Cenci era (è) distante solo cinquecento metri da casa, allora valeva la pena far sfogare il piccolo Antonio all’aria aperta. Era una vita fa, Candreva torna dove tutto ebbe inizio. Special guest oggi alla presentazione del Memorial Domenico Maggi, preparatore del Tor de Cenci, e del Memorial Aldo Marinelli, dirigente del club. Riecco Antonio da grande: “Vi devo ringraziare per l’invito. Per me è come tornare alle origini, un motivo d’orgoglio perché sono cresciuto in questo quartiere e sono onorato di presentare questi due tornei. Mi dispiace tanto per Domenico, ma non lo conoscevo. Invece posso solo parlare del Presidente: ricordo che era sempre presente e voleva bene a noi ragazzi. Lo ricordo con enorme emozione. In bocca al lupo a tutti i ragazzi. Consiglio loro di giocare con il sorriso e di divertirsi restando sempre umili”. Ci sono espressioni che restano immutate, sono quelle che scaraventano Candreva indietro nel tempo e lo ritraggono identico: un furetto col pallone.


Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy