CURVA NORD: “Vogliamo riavvicinare i tifosi alla squadra e allo stadio”

CURVA NORD: “Vogliamo riavvicinare i tifosi alla squadra e allo stadio”

Il “terzo tempo” della Lazio. Lo hanno inventato i tifosi della Curva Nord, già nel finale del passato campionato era stata lanciata l’idea di ritrovarsi a Ponte Milvio prima della partita. Accadde il 13 maggio nell’imminenza della sfida con l’Inter di Stramaccioni, quando Reja si giocava le ultime chances di…

Il “terzo tempo” della Lazio. Lo hanno inventato i tifosi della Curva Nord, già nel finale del passato campionato era stata lanciata l’idea di ritrovarsi a Ponte Milvio prima della partita. Accadde il 13 maggio nell’imminenza della sfida con l’Inter di Stramaccioni, quando Reja si giocava le ultime chances di entrare in Champions. Adesso il terzo tempo diventerà un’iniziativa ufficiale e organizzata, fortemente voluta dai ragazzi della Curva Nord, autofinanziata e realizzata anche grazie all’impegno di Alessandro Cochi, assessore del Comune di Roma con delega allo sport, e la disponibilità della società biancoceleste.

SVOLTA – Si parte domenica, nell’imminenza della sfida con il Palermo. Appuntamento alle 17 all’incrocio tra via dei Colli della Farnesina e viale Antonino di San Giuliano (parcheggio antistante alla Farnesina). E’ ancora la fase embrionale, ma presto l’iniziativa potrebbe avvicinarsi ancora di più allo stadio Olimpico e consumarsi sotto la Nord, secondo l’auspicio dei tifosi. Attraverso un comunicato, ieri pomeriggio i ragazzi della Curva hanno annunciato il primo appuntamento, fissato per domenica, e spiegato i motivi per cui la stagione e il campionato della Lazio dovranno essere accompagnate questanno da un clima diverso. «Lo scopo del Terzo Tempo è quello di riavvicinare i tifosi alla squadra ma soprattutto allo stadio, indipendentemente da chi gestisca la Lazio e di ricreare quell’entusiasmo, negli ultimi anni venuto meno, tale da riportare i bambini allo stadio; si tratta di una vera e propria novità all’interno del panorama calcistico, un’iniziativa davvero innovativa, unica in Italia nella quale i ragazzi hanno creduto in maniera caparbia per la sua realizzazione. L’evento si terrà durante tutte le partite casalinghe della nostra Lazio, sperando che possa diventare un vero e proprio motivo di vanto per il tifoso laziale, motivo che ci potrà contraddistinguere ancora di più da tutte le altre tifoserie» si legge nel comunicato, che potrebbe segnare in qualche modo una svolta epocale dell’era Lotito.

MUSICA – Si lavora per unire, per ricompattare un ambiente che negli ultimi anni è stato spesso attraversato da tensioni, divisioni, polemiche laceranti, aspre contestazioni. Il Terzo Tempo si vivrà prima di ogni partita, ma anche e soprattutto dopo le partite, come avviene nel rugby. L’evento si formerà con l’allestimento di stand dedicati alla ristorazione, stand con il materiale Curva Nord 12 e con i prodotti ufficiali della Società Sportiva Lazio. In allestimento anche un palco dove verrà presentata la partita e ci sarà il necessario per allietare i tifosi con un po’ di musica Anni Ottanta e gli inni della Lazio. Prevista anche un’area ludica riservata ai bambini che si potranno divertire tra “gonfiabili” di vario genere. Con il tempo l’idea è di formare un’Area Lounge riservata ai tifosi biancocelesti.

Fonte: Corriere dello Sport – f.p

Roberto Maccarone – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy