Da Hernanes a Dias.Sotto esame

Da Hernanes a Dias.Sotto esame

Tutti a rischio, tutti sotto esame. È il messaggio di Petkovic, bisogna tenerlo a mente. È bene che lo facciano anche i big, quelli che hanno rappresentato l’asse portante della Lazio di Edy Reja. La sfuriata post Getafe del tecnico croato coinvolge tutti. E se non a breve termine, a…

Tutti a rischio, tutti sotto esame. È il messaggio di Petkovic, bisogna tenerlo a mente. È bene che lo facciano anche i big, quelli che hanno rappresentato l’asse portante della Lazio di Edy Reja. La sfuriata post Getafe del tecnico croato coinvolge tutti. E se non a breve termine, a media distanza gerarchie che fino a ieri sembravano definite torneranno in discussione. Profeta discusso Prendi Hernanes: è il simbolo di una Lazio che non ingrana. Fisicamente il Profeta sta bene, lo ha confessato lui stesso. Il problema è che in campo non è mai riuscito a trovare il tempo giusto con la giocata. Petkovic lo vorrebbe più svelto, più rapido, più incisivo. Oggi non è così. E rischia di diventare un caso: pensare che l’addio di Reja lo aveva spinto anche rifiutare la corte di club russi e inglesi (Arsenal e Tottenham), che pure lo scorso maggio avevano offerto alla Lazio 15 milioni di euro. A breve non perderà il posto solo perché Ederson è infortunato. L’ex Lione sarà pronto per la seconda giornata: inizio del dualismo? Probabile. Gli altri due Altro giro, altro big che rischia: Dias. Per Reja era un punto fermo, per il gioco di Petkovic non è per caratteristiche il centrale dei sogni. E non è un caso che da qui a fine agosto la Lazio acquisterà probabilmente solo un giocatore e proprio nel ruolo del brasiliano. Che oggi è titolare, domani chissà. E poi c’è Ledesma, sul cui impegno Petkovic non ha il minimo appunto da fare. Ma con Cana la coppia non funziona e nel 4-2-3-1—il modulo di riferimento del tecnico croato—è in grande ascesa il giovane Onazi, battezzato da tempo a Formello come rivelazione della nuova era. Cambiano i tempi, cambia la Lazio.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy