MERCATO – Dalla Spagna: tornano di moda Afellay e Dos Santos

MERCATO – Dalla Spagna: tornano di moda Afellay e Dos Santos

ROMA – Le mode ritornano sempre, si dice. Affermazione valida anche in sede di calciomercato, dove soprattutto quando si parla di Lazio, accostamenti passati riemergono ad ogni nuova sessione. E’ il caso di Ibrahim Afellay e Giovani Dos Santos, che dalla Spagna sono stati oggi rilanciati in chiave biancoceleste, rispettivamente…

ROMA – Le mode ritornano sempre, si dice. Affermazione valida anche in sede di calciomercato, dove soprattutto quando si parla di Lazio, accostamenti passati riemergono ad ogni nuova sessione. E’ il caso di Ibrahim Afellay e Giovani Dos Santos, che dalla Spagna sono stati oggi rilanciati in chiave biancoceleste, rispettivamente da MundoDeportivo e As, due dei maggiori quotidiani di riferimento iberici.  Due piste verosimilmente difficili da ribattere, soprattutto quella dell’olandese del Barcellona, a meno di un clamoroso stop dell’affare Anderson che, di fatto, chiuderebbe le porte a nuovi arrivi a centrocampo. Costo del cartellino di Afellay,(in scadenza 2015): crirca nove milioni di euro. Tanti, forse troppi per un calciatore spesso vittima di infortuni, senza contare l’elevato ingaggio.

Gode invece di una migliore integrità fisica Dos Santos, fantasista tutto fare, in gradi di disimpegnarsi da seconda punta, esterno d’attacco o trequartista puro. Mancino classe ’89, gioca nel Mallorca, ha un contratto fino al 2016 ed è acquistabile per circa sette milioni di euro. Una cifra interessante per il 24enne nazionale messicano, che gode oltretutto dello status di comunitario, quest’anno autore di sei gol e sei assist nelle 29 presenze totali maturate in Liga Spagnola. Anche lui è da lungo periodo sul taccuino del Ds Tare, fin dai tempi in cui esplodeva nelle giovanili blaugrana, chiuso da un certo Lionel Messi in prima squadra. La Lazio potrebbe tornare a puntare forte su di lui, panorama.it rivela come sul piatto sia pronta un’offerta di 4.5 milioni di euro, ma così come per quanto riguarda il sopracitato olandese, la sensazione è che ogni eventuale sviluppo possa essere legato alla conclusione dell’operazione Anderson, che potrebbe chiudere o riaprire vecchie e nuove porte di mercato.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy