D’Amico: ‘Su Balzaretti grazie alla società..’

D’Amico: ‘Su Balzaretti grazie alla società..’

Ai microfoni di TMW, ha parlato in mattinata l’ex calciatore della Lazio, Vincenzo D’Amico. Queste le sue dichiarazioni: Siamo solo al ritiro estivo, ma la Lazio non sembra convincere molto, lei la ritiene una squadra equilibrata? “Premesso che non credo alle amichevoli pre-campionato perché, secondo me, non fanno testo, ma…

Ai microfoni di TMW, ha parlato in mattinata l’ex calciatore della Lazio, Vincenzo D’Amico. Queste le sue dichiarazioni:

Siamo solo al ritiro estivo, ma la Lazio non sembra convincere molto, lei la ritiene una squadra equilibrata?
“Premesso che non credo alle amichevoli pre-campionato perché, secondo me, non fanno testo, ma comunque si possono capire alcune cose e credo che per il momento l’allenatore Petkovic non abbia le idee chiare poiché sta cercando il modulo giusto, e questo può anche starci, però sta anche cercando di capire come utilizzare alcuni giocatori ad esempio Hernanes, che è un grande giocatore, al quale non è riuscito ancora a dare una collocazione. Quindi quello che mi preoccupa è il ritardo nell’avere le idee chiare”.

Alcuni giocatori fondamentali come Klose non sono ancora completamente in forma, ma la squadra pare avere problemi un po’ in tutti i reparti.
“L’attacco è il reparto che, secondo me, desta le preoccupazioni minori perché con Klose, Zarate, Floccari, Rocchi, quando sarà il caso, e Kozak, che può tornare utile, è già un attacco con delle buone qualità, soprattutto se Zarate tornerà a essere quello dei primi tempi sicuramente la Lazio in questo reparto non avrà problemi. In mezzo al campo con l’arrivo di Ederson il reparto non ha bisogno di particolari ritocchi, ci sono dei giocatori importanti e si hanno anche le alternative, infatti, con Mauri, sempre se ci sarà (la sua presenza dipende dalle inchieste sul calcioscommesse, ndr), Gonzalez, lo stesso Hernanes, Candreva ci sono tante soluzioni. Però c’è da capire chi preferirà l’allenatore fra Ledesma e Cana poiché sembra esserci un dualismo. I veri problemi, a mio parere, sono in difesa: su Konko non si può contare, Radu, chissà quando sarà disponibile, Dias si spera che abbia recuperato dal problema al ginocchio che l’ha afflitto nella scorsa stagione e per il resto non ci sono tante alternative”.

Che rinforzi servono?
“Prima di tutto non venderei Stendardo, soprattutto se non dovesse arrivare nessun altro. Sicuramente serve un esterno sinistro perché io non arretrerei Lulic poiché lo vedo meglio quando parte da una posizione più avanzata. C’era la possibilità di prendere Balzaretti, ma come al solito si arriva sempre secondi, terzi o quarti grazie ad una gestione della società che non mi sembra proprio ideale. Un terzino sinistro servirebbe per liberare Radu nel momento in cui servisse farlo giocare da centrale poiché Dias nel primo anno alla Lazio è stato un grandissimo giocatore, ma la scorsa stagione ha lasciato un po’ a desiderare a causa dei problemi al ginocchio”.

Cittaceleste.it – Redazione Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy