DERBY DI BORSA – Exploit Lazio: la rimonta vale un +27%

DERBY DI BORSA – Exploit Lazio: la rimonta vale un +27%

MILANO – L’aquila biancoceleste della Lazio vola in Borsa dopo la vittoria fuori casa col Torino, battuto ieri sera per 2-0. La squadra capitolina è balzata al terzo posto in classifica, aproffittando del passo fasso del Napoli a Verona e grazie alla frenata casalinga della Roma contro la Sampdoria ha…

MILANO –  L’aquila biancoceleste della Lazio vola in Borsa dopo la vittoria fuori casa col Torino, battuto ieri sera per 2-0. La squadra capitolina è balzata al terzo posto in classifica, aproffittando del passo fasso del Napoli a Verona e grazie alla frenata casalinga della Roma contro la Sampdoria ha messo i cugini nel mirino: solo un punto tra le due squadre. La scalata al campionato della Lazio si trasforma in un balzo avanti a Piazza Affari, dove le azioni proseugono il rally iniziato lo scorso 6 marzo: da quel giorno, sulle attese sempre più concrete di un ingresso nei primi tre posti (che garantiscono l’accesso ai ricchi ricavi della champions league per la prossima stagione), il titolo ha guadagnato oltre il 27%.

Giusto per dare un idea: nelle ultime cinque partite la lazio ha totalizzato 15 punti e la roma soltanto quattro. Il club giallorosso, ieri sera, ha perso in casa con la Sampdoria per 2-0 e oggi in Borsa cede pesantemente terreno (il titolo).

 

 

Superfluo ricordare quanto la partecipazione alla Champions League resti un elemento centrale nel bilancio delle squadre, che in Italia è ancora ampiamente dipendente dal flusso dei diritti televisivi in attesa che si sviluppino i progetti societari in gradi di alimentare gli altri canali di ricavo, a cominciare dagli stadi di proprietà. Per intendersi, la squadra che vincerà quest’anno la Champions porterà a casa 37,4 milioni solo per i premi sportivi, cui si sommerà una quota legata ai diritti televisivi che potrebbe avere un valore simile. Non è sbagliato di molto dire che chi vince la coppa si garantisce tra i 50 e i 60 milioni.

La terza società italiana quotata, la Juventus che ha ormai più di una mano sullo scudetto visto il +14 sulla Roma, è debole come il resto del listino (il titolo). (fonte:Repubblica.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy