DERBY – Delirio ai botteghini! FOTO&VIDEO

DERBY – Delirio ai botteghini! FOTO&VIDEO

AGGIORNAMENTO: Il responsabile marketing della S.S. Lazio, ha fatto il punto della situazione sulla vendita dei biglietti per il derby, iniziata stamane alle 10.00: “Procede spedita – ha detto ai microfoni di Lazio Style Radio – e la Lottomatica, ci ha fatto sapere che dopo le prime due ore, i…

AGGIORNAMENTO: Il responsabile marketing della S.S. Lazio, ha fatto il punto della situazione sulla vendita dei biglietti per il derby, iniziata stamane alle 10.00:Procede spedita – ha detto ai microfoni di Lazio Style Radioe la Lottomatica, ci ha fatto sapere che dopo le prime due ore, i biglietti venduti sono circa 9000 (compresi quelli per i tifosi della Roma). Molta fila? In tutti i Lazio Style i tifosi biancocelesti si sono organizzati con i bigliettini: i possessori di Priority Pass e gli abbonati, dovrebbero aver garantito il biglietto. I posti in curva sono limitati. Secondo i nostri calcoli, nessuno degli abbonati rimarrà senza biglietto e poi, non è detto che nei prossimi giorni possa esserci anche la vendita libera. L’organizzazione è della Lega, non nostra. Alla Lazio, tutto si può dire tranne che sulla politica dei prezzi, non sia andata incontro ai tifosi. Ci sono gli stessi costi dello scorso anno, con una riduzione sulle tribune”.



 ROMA – Botteghini in tilt, file interminabili. E già tantissime polemiche. Parte la corsa all’ultimo tagliando per il derby, panico già da quasi 24 ore. C’è chi ha passato la notte davanti ai Lazio Style, pur di assicurarsi un biglietto per la finalissima di Coppa Italia: “Delirio a Talenti. Ci sta gente in fila da ieri pomeriggio – rivela un tifoso – ed è stata compilata una lista d’attesa. Ogni 2 ore per tutta la notte si faceva la conta. Chi non rispondeva finiva in fondo all’elenco. All’apertura del negozio alle 10 sono stati dati i numeretti e io sto dopo il 200”. Giri e rigiri per Roma, la situazione è critica ovunque: “Via casilina. Terminale bloccato al biglietto n.2…”, rivela un netter. “Ho 355 persone davanti”, scrive Pamela da Via Calderini. Esplode la polemica a Ippolito Nievo: “Non si capisce bene per quale motivo qui i romanisti arrivano tranquilli e fanno il biglietto, senza fila e senza intoppi. Io, col numero 15, devo ancora fare…mah…”. Giovanni critica: “A Via Fonteiana tutto bloccato dopo un paio di biglietti. Il fenomeno che ha avuto la pensata di iniziare le vendite contemporaneamente per entrambe le tifoserie è un genio del male”. Uffici vuoti nella capitale: “Tanto valeva che me pijavo un giorno de ferie – ammette Marco – perché tanto non riesco comunque a lavorà”.

Fino al 15 maggio i tagliandi saranno in prelazione e potranno essere acquistati dagli abbonati biancocelesti e dai possessori della Tessera del Tifoso o della Priority Pass. Dal 20 maggio, i “rimasugli” saranno in vendita libera: “Piuttosto di farmi queste file pazzesche – giura Alberto – e di entrare nel girone infernale dei numeretti, aspetterò che siano finite le curve e i distinti e, mio malgrado, mi comprerò una Tevere alla modica cifra di 120 euro”. Roma-Lazio non ha prezzo, è una partita per la storia. Peccato che il futuro non sia adesso: “Io mi chiedo ancora come nel 2013 non sia possibile acquistare su internet un biglietto di una partita di calcio. I controlli della tessera del tifoso o qualunque altro si sarebbero potuti fare lo stesso. Poi si dice che uno rinuncia ad andare allo stadio”. Eppure, a quanto pare, proprio nessuno sta cedendo. Che finale: Roma barcolla, ma non molla.

Mentre Giordano da così il suo buongiorno..

Seguiranno eventuali aggiornamenti..

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy