Diakité, frattura insanabile…

Diakité, frattura insanabile…

Retroscena piccanti dietro la trattiva che porterà Ciani a Roma. Il giocatore era stato proposto da Antonio Caliendo nel mese di Aprile. La Lazio ha chiuso l’operazione ora, convinta della bontà del giocatore. Si è aspettato di capire come sarebbe evoluta la situazione Diakité. Le parti sono distanti, la frattura…

Retroscena piccanti dietro la trattiva che porterà Ciani a Roma. Il giocatore era stato proposto da Antonio Caliendo nel mese di Aprile. La Lazio ha chiuso l’operazione ora, convinta della bontà del giocatore. Si è aspettato di capire come sarebbe evoluta la situazione Diakité. Le parti sono distanti, la frattura quasi insanabile. Lotito è arrivato ad offrire prima 600.000 euro, il doppio di quanto Diakité prende attualmente, poi è arrivato a 750.000 + bonus. Cifra che non ha soddisfatto il difensore della Lazio che ha chiesto 1 milione di euro per prolungare il contratto. Una mossa che non è piaciuta a Tare e Lotito che così hanno cercato addirittura d’inserirlo nella trattativa per Ciani, riuscendo magari a prendere il calciatore del Bordeaux con uno scambio alla pari. Nulla di fatto,e Lazio che verserà una cifra compresa fra i 3 e i 4 milioni di euro. Per Diakité oramai è tempo di fare le valigie. Dinanzi a lui un bivio: o restare, ed arrivare a parametro 0 alla scadenza, o partire immediatamente. Il colpo di scena più grande di questi giorni di mercato sarebbe arrivare ad un punto d’incontro. Ma la società la sua scelta l’ha fatta, e anche contro l’Atalanta, seppur costantemente in gruppo, Diakité non ci sarà perché non convocato. Petkovic ha in testa un centrale francese, ma porta il nome ‘Ciani’ dietro la maglia. E il partner? Quel Breno che arriverà. Non ora, ma arriverà.

Mirko Borghesi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy