Diritti Tv 2012-2015: Alla Lazio…

Diritti Tv 2012-2015: Alla Lazio…

Trovato l’accorto per la divisione dei diritti Tv per gli anni 2012-2015. Ieri si è tenuta l’assemblea alla sede della Lega calcio, dove i presidenti hanno trovato l’accordo che sarà ratificato la prossima settimana. La novità sostanziale è la presenza di un paracadute di 30 milioni di euro per le…

Trovato l’accorto per la divisione dei diritti Tv per gli anni 2012-2015. Ieri si è tenuta l’assemblea alla sede della Lega calcio, dove i presidenti hanno trovato l’accordo che sarà ratificato la prossima settimana. La novità sostanziale è la presenza di un paracadute di 30 milioni di euro per le tre retrocesse e da ulteriori ricavi per le prime dieci in classifica nel secondo biennio.

Per la stagione in corso, 2012-2013, l’importo totale da suddividere è di 966 milioni di euro, che verrà cosi divisa: 40% di base uguale per tutti; 30% in base del bacino d’utenza (a sua volta diviso in 25% sulla base dei sostenitori e 5% sulla base della popolazione residente nel Comune in cui gioca la squadra); 30% sulla base dei risultati ottenuti dalla squadra (5% sulla base dei risultati della stagione, 15% sulla base dei risultati del quinquennio precedente, 10% sulla base dei risultati storici dal 1946/47).

In parole povere, la Juventus nelle prossime stagioni dovrebbe incassare circa 100 milioni di euro, mentre circa dieci milioni in meno spetteranno Inter e Milan. Un gradino più in basso Napoli e Roma, che si fermerebbero a 65 milioni di euro.

La Lazio arriverebbe ad incassare circa 50 mln, poi la Fiorentina a 45, Udinese e Palermo a 40. La neo-promossa Sampdoria incasserà 37mln, mentre un blocco di squadre che comprende Genoa, Bologna, Cagliari, Atalanta e Catania si fermerebbero a 35. Infine, 34 milioni al Torino, 32 al Parma e a chiudere il Chievo con 29, il Siena con 27 ed il Pescara con 24 mln.

Simone Davide

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy