DS GENOA: ”Ero a Roma perchè..”

DS GENOA: ”Ero a Roma perchè..”

ROMA – C’è aria di affari sull’asse Roma-Genova. Tanto il club biancoceleste, quanto quello rossoblu, hanno alcuni giocatori da piazzare ai margini del progetto tecnico. Da un lato Matuzalem, Sculli, Floccari, Zarate e Diakitè, dall’altra Kucka, Granqvist e Merkel: sono questi i nomi che potrebbero animare le parti nel prossimo…

ROMA – C’è aria di affari sull’asse Roma-Genova. Tanto il club biancoceleste, quanto quello rossoblu, hanno alcuni giocatori da piazzare ai margini del progetto tecnico. Da un lato Matuzalem, Sculli, Floccari, Zarate e Diakitè, dall’altra Kucka, Granqvist e Merkel: sono questi i nomi che potrebbero animare le parti nel prossimo mercato di gennaio. Ieri allo stadio Olimpico c’era uno spettatore interessato, il Ds del Genoa Rino Foschi, il quale si dice sia giunto nella capitale per avere un incontro con la controparte laziale Igli Tare. Per capire meglio la situazione, abbiamo contattato in esclusiva il dirigente genoano, che ha confermato la sua presenza: “Ieri ho visto la partita tra Lazio e Udinese, sono andato perchè sono interessato a diverse situazioni, ma con la Lazio non è successo nulla di importante”.



Eppure c’è tanta carne al fuoco, Alexander Merkel e Juraj Kucka sono nomi caldi di questi giorni, ma secondo il braccio destro di Preziosi, la dirigenza capitolina ha altre priorità: “Nessuno mi ha chiesto Merkel e Kucka, né Lotito e nè Tare. Se il tedesco piace? Può darsi, ma non credo che la Lazio abbia bisogno di un giocatore come lui in questo momento”. In particolare la posizione del centrocampista classe ’92 di origini kazake, fin ora utilizzato con poca continuità, è tutta da decifrare: “Il presente è il Genoa, per il futuro si vedrà”.  In conclusione Foschi, conferma l’interesse per Matuzalem e non esclude possibili risvolti futuri che coinvolgano tesserati del grifone: “Matuzalem ci piace, come altri che stiamo seguendo. Gennaio è ancora lontano, manca un mese e ci sarà tempo per parlare”. Il calcio(mercato) non è matematica, ma la sensazione è che sommando rumors e dichiarazioni, si avrà come risultato un verosimile connubio tra le due società.

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy