Viaggio negli stipendi degli allenatori

Viaggio negli stipendi degli allenatori

E mentre la crisi economica assilla molti italiani e non solo, c’è chi invece, se la passa decisamente meglio. E’ il caso dei nostri allenatori, i “paperoni “di Italia che non sembrano essere stati troppo colpiti dalle vicissitudini che attanagliano il bel paese. “Il Giornale” dell’edizione odierna, fa una chiara…

E mentre la crisi economica assilla molti italiani e non solo, c’è chi invece, se la passa decisamente meglio. E’ il caso dei nostri allenatori, i “paperoni “di Italia che non sembrano essere stati troppo colpiti dalle vicissitudini che attanagliano il bel paese. “Il Giornale” dell’edizione odierna, fa una chiara analisi  sugli stipendi 2012/2013 di tutti i tecnici della serie A. Se in Europa, specie in Inghilterra e Francia dove a far da “porta bandiera” ci sono squadre come il Psg e il Chelsea, ancora ci sono club che possono avvalersi dei “petrodollari”, in Italia è stato attuato l’ormai famoso spending review. I grandi presidenti italiani infatti, hanno cominciato a “stringere la cinghia”per cercare di far quadrare i conti. Se infatti lo scorso anno, i club italiani per pagare i loro tecnici hanno sborsato oltre 21 mln di euro, quest’anno si sono stimate uscite pari a circa 16 mln. E a “risollevare” questo passivo, ha contibuito anche Luis Enrique che sciogliendo il rapporto con la Roma ha rinunciato a ben 2mln di euro, evitando di farne spendere uno alla società.

Nella classifica stilata dal quotidiano, troviamo Allegri, Mazzarri e Conte: 2,5 mln a stagione per i primi due, 1,8 per il tecnico  bianconero. Seguono Montella e Zeman che prendonno enntrambi 1,3 mln (stessa cifra richiesta da Montella alla Roma ma per la quale l’ex giallorosso si vide incassare un netto ‘no’). Un affare comunque, visto che l’aeroplanino ha quasi triplicato rispetto a Catania. Può dirsi soddisfatto anche Andrea Stramaccioni che, rispetto ai 150.000 euro della passata stagione (tanto guadagnava partendo dalla primavera interista) è ora passato a 600.000 con un bel contratto triennale(che sarà integrato dai bonus) e con Moratti che, facendo bene i conti, piange sui 2,5 milioni dati al duo Gasperini-Ranieri, ma può sorridere sul risparmio futuro di Strama. Stessa cifra questa, percepita dal neo-allenatore della Lazio Petkovic.

Ramona Marconi

Cittaeleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy