ESCLUSIVA – Di Canio e Chuck Norris amano il Burraco!

ESCLUSIVA – Di Canio e Chuck Norris amano il Burraco!

ROMA- Almeno 150 iscritti per il primo torneo organizzato nella nuova sede della Lazio Burraco, in Via Gioacchino Ventura 60, nella struttura polivalente della Fitage, dell’ Università di Roma per la Terza età. Un successo davvero importante per la cinquantasettesima sezione della Polisportiva più grande d’ Europa. All’ evento hanno…

ROMA- Almeno 150 iscritti per il primo torneo organizzato nella nuova sede della Lazio Burraco, in Via Gioacchino Ventura 60, nella struttura polivalente della Fitage, dell’ Università di Roma per la Terza età. Un successo davvero importante per la cinquantasettesima sezione della Polisportiva più grande d’ Europa. All’ evento hanno partecipato anche i sosia di alcuni dei più importanti personaggi della storia dello spettacolo e del calcio. Da George Michael a Chuck Norris, per non dimenticare, l’ idolo indiscusso della Curva Nord, Paolo Di Canio. Questi sosia fanno parte dell’ associazione All Stars Sosia, da sempre impegnata nel sociale e nell’ organizzazione di attività benefiche. Senza dimenticare assolutamente una icona per quello che riguarda la Lazio calcio, un vero e proprio monumento, si tratta di Maurizio Manzini, storico team manager della Lazio calcio, un vero e prorpio pezzo di storia biancoceleste, grande appassionato di carte e di Burraco. All’ interno della struttura, ogni sabato pomeriggio, verranno organizzati dei tornei a partire dalle ore 16, oltre ad una serie di altre attività volte ad avvicinarsi a questa disciplina.

 

L’ Università Unibe, che accoglie la sede della sezione, si dice entusiasta di questo connubio attraverso le parole del suo presidnete Alfonso: “ Questa è l’ università popolare del benessere, bisogna stare bene sia con la mente che con il corpo. Il nostro obiettivo è quello di crare delle attività che possano favorire la socializzazione e possano migliorare le condizioni mentali e fisiche delle perosne più fragili, per reintegrarle nella società. Nel tempo ci siamo accorti di come stare bene con la mente possa aiutare a migliorarsi e a guarire dalle malattie. Abbiamo pensato, con la direttrice del centro,Alessandra Palmi, di accogliere il Burraco. La Lazio Burraco può essere una mossa che può sviluppare l’ attività cerebrale e mnemonica. Annamaria si occuperà della parte organizzativa. In questo spazio della Fit Age, uno spazio comunale, creeremo un appuntamento fisso dei giocatori di Burraco, attiveremo dei corsi di formazione per avvicinarsi in un modo nuovo al gioco delel carte attraverso il Burraco. Concoredermo aassieme a Dario Falchi, presidente della Lazio Burraco, date e luoghi per creare degli appuntamenti fissi e dei tornei oltre ovviamente a dei corsi di formazione. Crediamo che la giornata più adatta sia quella del sabato pomeriggio come appuntamento fisso, ma non escludiamo ovviamente altre date da concordare insieme.

 

Fa eco a questa iniziativa il vice presidente della Feburit, Federazione Burraco Italia, Domenico Fracassa, a cui la Lazio Burraco è affiliata. “ Ci si avvicina a questa disciplina per chi piace giocare a carte, passare un pomeriggio tranquillo e sereno, con amici. Ci si appresta a giocare a casa o nei circoli attraverso tornei. Diventa un passatempo piacevole. C’ è dietro anche uno scopo della socializzazione molto importante. Abbiamo circa 2500 iscritti, dove la parte del leone la fa il Lazio. Siamo in grosso aumento come richieste di affiliazione, perchè possiamo iscrivere le associazioni al Coni, facendo ottenere dei benefici alle associazioni stesse. Si tratta di associazioni dilettantistiche a livello amatoriale. Hanno dei benefici a livello organizzativo, fanno questa attività in maniera automnoma e libera. Quando Dario Falchi mi ha avvicinato sono andato alle stelle. Essere presenti come S.S. Lazio, come federazione, con un bacino di utenza cosi’ grande e con un immagine diversa da singole associazioni, ci rende orgogliosi e in prospettiva ci crediamo moltissimo. Siamo entusiasti, cercando di ampliarlo anche ad altre sezioni. E’ un lavoro, in un contesto come quello di Roma, che portano via tanti associati., molto stimolante e affascinante Questa sinergia con la Lazio Burraco, con quell oche rappresenta la S.S. Lazio, non un nome qualsiasi, un nome speso bene, riuscirà a dare gloria alla Feburit e a tutte le associazioni della S. S. Lazio. La Feburit organizza un campioanto nazionale, che si divide in quattro campioanti nazionali e tre interregionali. La prossima settimana avremo un campionato nazionale a Spoleto, un altro a Viterbo, poi la settimana del Burraco in Croazia, poi a Sorrento l’ ultimo nazionale. A Giugno faremo un torneo anche a Roma, stiamo cercando la sede opportuna, poi prenderà vita uno al Sud, crediamo in Puglia o sullo Jonio.. Bisogna trovare una sede opprtuna perchè si muovono circa 500 persone con tutta la mole di lavoro organizzativa che ne segue per fare stare al meglio i nostri giocatori.. Il nostro obiettivo è quello di crescere. Non abbiamo scopi di lucro Il picere di vedersi quattro o cinue sei volte, diffondere la volontà di stare insieme ed il piacere di stare insieme tra persone. Vedersi con persone di Cosenza, Pordenone e Torino, da ormai 10 anni, è davvero una festa. Ci abbracciamo con queste persone per grande piacere di vedersi.”

 

Infine, immancabile, il commento del presidente della Polisportiva della S. S: Lazio, Antonio Buccioni:

 

Vedere 150 persone che giocano a Burraco di venerdì sera, in un ambiente anche così bello, mi sembra davvero incantevole è una bella sorpresa, sono entrati come attività associata. Con il Burraco ci è sembrato corretto inserirla tra le attività associate non c’è una federazione omologa a quella che può essere la Federcalcio. A grossi siamo grossi, quando mi dicono che la Lazio è la polisportiva più grande, io rispondo sempre che è la più grossa.”

 

Tanti auguri quindi alla Lazio Burraco, per un futuro ricco di soddisfazioni e di successi,sempre e solo sotto il vessillo dell’ aquila biancoceleste, simbolo della più antica e gloriosa polisportiva della Capitale e d’ Europa.

 

Federico Terenzi- cittaceleste.it

     

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy