ESCLUSIVA – Bergodi: “Kozak? Troppo tempo…”

ESCLUSIVA – Bergodi: “Kozak? Troppo tempo…”

LE VOCI – Nel corso di “LazioSera” (in onda dal lunedì al venerdì dalle ore 18.00 su Cittaceleste.it) è intervenuto Cristiano Bergodi. Ecco le sue parole. Quanto vale la vittoria della Coppa Italia? Tantissimo, a Roma conta più di tutto. E questo derby metteva sul piatto il raggiungimento di 3…


LE VOCI – Nel corso di “LazioSera” (in onda dal lunedì al venerdì dalle ore 18.00 su Cittaceleste.it) è intervenuto Cristiano Bergodi. Ecco le sue parole. 

Quanto vale la vittoria della Coppa Italia?

Tantissimo, a Roma conta più di tutto. E questo derby metteva sul piatto il raggiungimento di 3 obiettivi. E’ stato importantissimo.

Chi ti ha impressionato della Primavera ieri sera?

Diciamo che la Lazio ha una squadra ricca di giocatori interessanti. Cataldi probabilmente è quello che si è messo più in mostra, non solo per i gol che ha realizzato, ma anche per una gara, giocata su grandi ritmi. Ma c’è anche Keita e altri buoni a centrocampo. Sono molto bravi tutti.

Vincere, aiuta ad inserire questi ragazzi in progetti di Serie A o Serie B?

Assolutamente si.

 

Si pensa ad Anderson, ma avendo un Cataldi in casa, non si potrebbero spendere questi soldi per altro?

Dipende tutto dalla ricchezza della rosa in quel settore: Cataldi sicuramente merita di far parte di questa squadra, o comunque di andare in una squadra di Serie B. Io Anderson lo prenderei, è più pronto. Poi tutto dipende dalle strategie della società.

Tu hai allenato il Pescara, chi suggeriresti di quella rosa, alla Lazio?

Direi che un giocatore bravo e un po anarchico, per la qualità e tecnica che ha è Weiss. E’ molto molto bravo.

E’ vero che avete provato (al Pescara) a chiedere Kozak?

Si, l’abbiamo cercato fino alla fine. Forse abbiamo perso anche troppo tempo dietro alla Lazio… anche se ci avrebbe fatto molto comodo.

Ricordi: che emozione hai provato con quella rovesciata al derby, poi con gol di Casiraghi?

Beh, la rovesciata l’ha fatta diventare una cosa bella Casiraghi. E’ stata una grande cosa, me lo sono sentito anche mio il gol, anche se non c’entravo nulla.

Federico Terenzi – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy