ESCLUSIVA – Damascelli: “Matri alla Lazio? Si può”

ESCLUSIVA – Damascelli: “Matri alla Lazio? Si può”

ESCLUSIVA – Ai microfoni di LazioSera, (trasmissione in onda dal lunedì al venerdì su Cittaceleste.it) è intervenuto Tony Damascelli editorialista de ‘Il Giornale’ e profondo conoscitore del mondo juventino. Si giocherà a Roma: che ne pensa? Faccio una premessa. La responsabile di questa vicenda è solamente la Lega. Abbiamo aspettato…

ESCLUSIVA – Ai microfoni di LazioSera, (trasmissione in onda dal lunedì al venerdì su Cittaceleste.it) è intervenuto Tony Damascelli editorialista de ‘Il Giornale’ e profondo conoscitore del mondo juventino.

Si giocherà a Roma: che ne pensa?

Faccio una premessa. La responsabile di questa vicenda è solamente la Lega. Abbiamo aspettato questa settimana per decidere tutto, mostrando i soliti malcostumi italiani. La Lega è un qualcosa senza sostanza. Il presidente della Lega dovrebbe prendere queste decisioni all’inizio dell’anno e invece ogni volta dobbiamo assistere a questa comica. La Lazio ha fatto prevalere i propri interessi e io non ci trovo nulla di scandaloso. Le squadre vanno in campo a prescindere da quello che c’è intorno: guardate ieri il Brasile, in uno stadio tutto loro, hanno disputato una partita oscena.

Ripartizione dei ricavi: quali sono le percentuali precise?

La parte eccedente spetterà alla Juventus e non andrà alla Lega, questo mi risulta. Qui non è solo una questione finanziario-economica. E’ una questione di modi, quelli con cui decisioni importanti vengono definite dall’organo preposto: non è la prima volta che la Lega è assente pur essendo presente. Oltre le cifre, qui c’è un problema di fondo con la personalità della Lega.

Però le società potevano cambiare la guida della Lega poco tempo fa e no l’hanno fatto..

Ma infatti io non attacco mica Beretta. Attacco il sistema, lo stesso che pensa prima ai propri interessi che al bene comune. Ognuno alza la voce e alla fine anzichè fare gli interessi del calcio italiano, si fanno quelli propri. E’ quello che poi accade in politica.

Tutto deriva dunque dalla scelta errata di disputare una competizione Italiana fuori dal bel paese..

Esatto, ma chi vuole questo? Chi ci vuole guadagnare. E’ normale, all’estero non accade così, non ci sono diritti televisivi o spettacoli particolari per questo evento.

La Lazio, come giudica il suo mercato?

La Lazio fa un mercato in linea con le proprie risorse. Per colmare il GAP con la Juve ci vorrebbero più giocatori. Lotito non vende chiacchiere. Lui, pur avendo la possibilità di spalmare il proprio debito, sta sistemando una situazione difficile. Lui non è uno che si vende bene, anzi, si vende malissimo. Ma è uno dei migliori. E’ un uomo preparato, colto, che sa bene come operare.

Quante possibilità ci sono di vedere Matri con la maglia della Lazio?

Le possibilità sono quelle di una trattativa fra Lotito e Tare con la Juve. Alla fine è un campione d’Italia. Bisogna capire fino a dove può arrivare Lotito e fino a dove la Juve può scendere. E’ una cosa che si può fare, per la Lazio sarebbe importantissimo averlo al fianco di Miroslav Klose in un anno fondamentale che ci porterà al mondiale.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy