ESCLUSIVA – Stefano De Grandis stuzzica Petkovic

ESCLUSIVA – Stefano De Grandis stuzzica Petkovic

Roma – Ai nostri microfoni è intervenuto anche il giornalista di SkySport Stefano De Grandis che ha parlato di questo momento difficile per la Lazio e per il suo allenatore Vladimir Petkovic. Anche ieri una sconfitta per i biancocelesti che da Bergamo è tornata a mani vuote. Molte scelte sbagliate…

Roma – Ai nostri microfoni è intervenuto anche il giornalista di SkySport Stefano De Grandis che ha parlato di questo momento difficile per la Lazio e per il suo allenatore Vladimir Petkovic. Anche ieri una sconfitta per i biancocelesti che da Bergamo è tornata a mani vuote.

Molte scelte sbagliate ed una formazione che proprio non è stata accettata da nessuno:Le scelte sono state imbarazzanti per certi versi. Se una squadra è in difficoltà non puoi lasciar fuori giocatori importanti come Candreva. Soprattutto non si può finire una partita che stai perdendo con quattro punte. Non andava tolto Hernanes ma Perea. Oltretutto, Perea e Floccari insieme, si pestano i piedi”.

E’ palese il fatto che il tecnico serbo abbia perso un po la bussola dopo la vittoria della coppa Italia: “Petkovic è in confusione ma andare a prendere qualche allenatore non all’altezza non mi sembra la migliore soluzione. La società dovrebbe chiarire con Petkovic. Le scelte sono le sue e deve anche avere una certa indipendenza.”

Anche la società non si sta prendendo complimenti: “Io ritengo che le critiche alla società siano costruttive. Secondo me mancano delle alternative che andavano forse cercate nella sessione di mercato”.

In questo momento, dove vedresti la Lazio? “Purtroppo faccio fatica ad inserire la Lazio in Europa League ora come ora. Candreva parla di Champions ma attualmente ci sono squadre molto più forti. Tatticamente Mauri è il più intelligente di tutti e la mancanza si sente. Così la Lazio non può tenere il passo al Milan”.

cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy