ESCLUSIVA – Lazio-Cavanda, nuovo caso Diakitè?

ESCLUSIVA – Lazio-Cavanda, nuovo caso Diakitè?

ROMA – La situazione per il rinnovo di Luis Pedro Cavanda sembra complicarsi e, non sarà un caso, da quando c’è stato il passaggio di procure tra Zavaglia e Ulisse Savini, l’attuale agente di Modibo Diakitè. Il caso del difensore francese, che dal 31 gennaio sarà libero di accordarsi con…

ROMA – La situazione per il rinnovo di Luis Pedro Cavanda sembra complicarsi e, non sarà un caso, da quando c’è stato il passaggio di procure tra Zavaglia e Ulisse Savini, l’attuale agente di Modibo Diakitè. Il caso del difensore francese, che dal 31 gennaio sarà libero di accordarsi con un nuovo club, è ormai noto: la Lazio che ha fatto la sua ultima offerta per il rinnovo (750mila euro l’anno più premi), prontamente rifiutata dal numero 21 biancoceleste, che non sembra smuoversi dalla richiesta di 1 milione di euro. Per Diakitè è forte l’ipotesi della Premiership, con il Liverpool alla finestra. Una pista, quella inglese, sulla quale balla anche il futuro del collega belga, che finalmente in questa stagione sta mettendo in mostra tutto il suo valore, in linea con le potenzialità del suo bagaglio tecnico e fisico.



Secondo le indiscrezioni da noi raccolte, anche a Cavanda sarebbe stata “promessa” l’Inghilterra, con relative cifre al rialzo rispetto alla proposta di Tare e Lotito, per ora messa in stand by dal calciatore e il suo entourage. Uno stallo che non piace alla dirigenza capitolina, già indispettita per l’affare Diakitè, che potrebbe essere il preludio ad una nuovo braccio di ferro. Le prestazioni sportive del numero 39 laziale sono assicurate fino al 2014, c’è ancora tempo per trovare l’accordo, ma per ora la fumata è stata nera. Se a giugno non si troverà una soluzione di continuità del rapporto di lavoro tra le parti, la cessione potrebbe diventare più di un’ipotesi.

F.P.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy