ESCLUSIVA – Pizzul assolve Marchetti: “E’ stato sfortunato”

ESCLUSIVA – Pizzul assolve Marchetti: “E’ stato sfortunato”

Roma – Ai nostri microfoni è intervenuto Bruno Pizzul. Intervista incentrata sull’argomento nazionali, vista la prestazione degli azzurri. Gli uomini schierati da Cesare Prandelli hanno nuovamente deluso: “Ci sono stati momenti imbarazzanti soprattutto sulla parte iniziale della partita. Una parentesi per niente brillante: tra i migliori Florenzi ed Insigne che…

Roma – Ai nostri microfoni è intervenuto Bruno Pizzul. Intervista incentrata sull’argomento nazionali, vista la prestazione degli azzurri. Gli uomini schierati da Cesare Prandelli hanno nuovamente deluso: “Ci sono stati momenti imbarazzanti soprattutto sulla parte iniziale della partita. Una parentesi per niente brillante: tra i migliori Florenzi ed Insigne che abbiamo speranza di far maturare ulteriormente. I problemi sono però in difesa. Ma anche le scorse volte siamo partiti male per poi stupire”.

Anche il centrocampo non piace: “Un centrocampo con elementi come Pirlo che non incide lascia pensare ci sia qualche problema anche se penso che paghi le prestazioni insufficienti della difesa. Comunque Prandelli deve rivedere un po gli schieramenti perchè non c’è filtro a metà campo”.

Chi vincerà il mondiale secondo Bruno Pizzul? “Il fattore campo avrà importanza: Brasile favorito”

Ovviamente non si può non parlare di Federico Marchetti che ieri si è guadagnato il posto. Una prestazione che però non ha convinto partiolarmente: “Marchetti ha avuto l’esperienza non positiva dell’esordio in nazionale ma lo scorso campionato è stato strepitoso. Comunque ha avuto anche sfortuna. A parte l’uscita sbagliata il tiro veniva da un calcio d’angolo che non c’era quindi possiamo diminuire le sue colpe”.

Però le prestazioni peggiori dell’Italia sono state registrate con le squadre minori: “L’approccio morbido alle partite più facili può sembrare un alibi ma il problema è che mandiamo in campo gente con qualità non eccellenti. Siamo una squadra che può vincere grandi partite ma perderne qualcuna facile”.

Si parla anche di Lazio e in particolare di mister Vladimir Petkovic: “Quest’anno ha visto un po scalfita la sua immagine di tecnico preparato che studia accuratamente le situazioni. Io dico che è un ottimo tecnico nonostante la Lazio abbia avuto un rendimento leggermente minore rispetto alle attese”.

Chi guiderà questo campionato? “Fino ad ora Roma, Napoli e Juventus sembrano quelle con le carte in regola per poter correre verso il primato. Ma è anche presto per dirlo. La Juventus per ora non sembra avere quella perfezione dei campionati precedenti. La Roma ha un buon tecnico ma, ripeto, è presto”.

cittaceleste.it

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy