ESCLUSIVA RR – Focolari: ”La Lazio non è morta, ma Petkovic è un..”

ESCLUSIVA RR – Focolari: ”La Lazio non è morta, ma Petkovic è un..”

ROMA – Nella sconfitta di Milano lo zampino dell’arbitro Rizzoli, ma anche dell’altro, come il mancato mercato e qualche scelta sbagliata dell’allenatore. Eppure la Lazio è ancora viva, nonostante tutto. E’ questo il pensiero di Furio Focolari, opinionista di Radio Radio: ”Stiamo facendo un funerale ad una squadra che non…

ROMA – Nella sconfitta di Milano lo zampino dell’arbitro Rizzoli, ma anche dell’altro, come il mancato mercato e qualche scelta sbagliata dell’allenatore. Eppure la Lazio è ancora viva, nonostante tutto. E’ questo il pensiero di Furio Focolari, opinionista di Radio Radio: ”Stiamo facendo un funerale ad una squadra che non è ancora morta. Nelle ultime 15 partite anche l’Inter ha fatto male, ma da quello che leggo sarebbe favorita sulla Lazio, che secondo me entro una settimana tornerà al terzo posto. Ad ogni modo se la Lazio mantiene anche solo tre punti di ritardo in questo mese, poi rientreranno tutti gli assenti, e nelle ultime nove si giocherà la Champions”.

Ha esordito Focolari durante Radio Radio Lo Sport, che poi sposta la’rgomento sulla questione calciomercato: “Ovvio che esiste il problema di mercato. Poi mi chiedo, ma se è vero com’è vero che non si può spendere, perchè si vanno a predere giocatori come Ciani, molto meno bravo di Diakitè, a cui non si sono voluti dare 100mila euro in più?“.Poi qualche critica anche per Vladimir Petkovic, che nell’ultimo mese sembra aver perso consensi: “Io ero molto affascinato da questo allenatore, cui riconosco grandissima signoriltà e carica umana straordianaria. Però ultimamente non sta inventando più nulla, solo la difesa tre con cui si è regolarmente perso.  Poi non si prende la resposabilità di far giocare calciatori come Ederson, inoltre mostrando troppa accondiscedenza nei confronti dei fuori rosa decisi dalla società. La squadra poi, è molle negli approcci e poco motivata. E’ un buon allenatore, ma non un grande, nella  mia pesonale classifica lo metto dietro a Delio Rossi e Reja”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy