EUROPA – A Moenchengladbach il Bayer: prove anti-Lazio

EUROPA – A Moenchengladbach il Bayer: prove anti-Lazio

Prove d’Europa in Bundesliga per le cinque tedesche in campo la settimana prossima : sono il Borussia Dortmund atteso mercoledì dallo Shakhtar Donetz in Champions e il quartetto che ha superato al completo la prima fase di Europa League e tornerà in campo giovedì, con la Lazio in trasferta a…

Prove d’Europa in Bundesliga per le cinque tedesche in campo la settimana prossima : sono il Borussia Dortmund atteso mercoledì dallo Shakhtar Donetz in Champions e il quartetto che ha superato al completo la prima fase di Europa League e tornerà in campo giovedì, con la Lazio in trasferta a Moenchengladbach. Il Bayern e lo Schalke invece giocheranno una settimana dopo contro Arsenal e Galatasaray, ma prima dovranno fare i conti tra loro oggi nello scontro diretto all’Allianz Arena.

DERIVA SCHALKE – Solo qualcosa d’imprevedibile può salvare i blu di Gelsenkirchen dallo strapotere attuale del Bayern, sempre vittorioso senza mai prendere gol nel nuovo anno. Per di più, gli ospiti, incapaci negli ultimi due turni di battere i fanalini di coda di Augsburg e Furth, hanno sei titolari ko (Huntelaar, Afellay, Marica, Fuchs, Papadopoulos, Moritz) e il peruviano Farfan ieri sera doveva ancora rientrare dalla chiamata in Nazionale. Il nuovo allenatore Keller si affida all’attacco baby Pukki-Draxler. Nel Bayern, Gomez e Robben reduci dal servizio in Nazionale contro Francia e Italia, tornano in panchina a vantaggio di Mandzukic e Muller. La nuova gerarchia di Heynckes, che sembra anticipare quella di Guardiola, e le voci sull’arrivo di Lewandowski (per 30 milioni) li fanno sentire separati in casa.

FAVRE NERVOSO – L’altro duello europeo oppone l’antagonista della Lazio al Bayer Leverkusen di Voeller sorteggiato contro il Benfica: la settima contro la terza del campionato. «Non chiedetemi della Lazio perchè prima c’è la partita col Bayer – ha tagliato corto ieri Favre in conferenza stampa – Da domenica ci concentreremo sulla Lazio». L’allenatore borussiano ha ancora un diavolo per capello per la sconfitta di sabato a Norimberga dopo 9 risultati utili di fila. L’arbitro Meyer in settimana ha riconosciuto di avere fischiato ingiustamente il rigore decisivo. La squadra sarà sempre quella schierata nelle tre partite dopo la sosta invernale, ma col recupero in mediana del norvegese Nordtveit e il ritorno dell’austriaco Stranzl spostato a destra nella difesa a quattro al posto dello squalificato Jantschke.

Fonte: Il Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy