EXTRA LAZIO – Di Canio: “I giocatori non mi amano”. Intanto Diakité è già infortunato.

EXTRA LAZIO – Di Canio: “I giocatori non mi amano”. Intanto Diakité è già infortunato.

SUNDERLAND – Torna a far parlare di se, Paolo Di Canio. Conferenza stampa densa di risate e frecciatine quella dell’ex Lazio, che ha risposto a domande anche molto piccanti. I giornalisti gli hanno infatti chiesto se erano vere le indiscrezioni che i suoi giocatori fossero intimoriti dalla sua presenza: “I…

SUNDERLAND – Torna a far parlare di se, Paolo Di Canio. Conferenza stampa densa di risate e frecciatine quella dell’ex Lazio, che ha risposto a domande anche molto piccanti. I giornalisti gli hanno infatti chiesto se erano vere le indiscrezioni che i suoi giocatori fossero intimoriti dalla sua presenza: “I miei calciatori non possono temermi, non è possibile. Io non uccido le persone, al massimo le lascio sul treno”. Timore no, ma neanche amore: “Non sono preoccupati. Ovviamente non mi amano ma gli ho detto che non ho bisogno del loro amore. Loro devono solo seguirmi, e tutto andrà bene. A volte ci sono degli scontri che mi fanno impazzire e mi viene voglia d’arrabbiarmi, ma ad essere onesti siamo come in una famiglia”.

Sono arrivati calciatori importanti, come Diakité dalla Lazio (tra l’altro già infortunato ed assente ad Hong Kong per un problema al tendine del ginocchio. ndr): “Abbiamo una rosa di spessore, ma non certo da top team. Per ridurre il gap ci sarà bisogno di sfruttare tutte le nostre qualità tecniche ed avere sempre una buona strategia tattica. Ci stiamo poi allenando in maniera diversa dagli altri club visto che il fattore atletico è fondamentale per competere per alti livelli “.


INFORTUNIO DIAKITE’ – L’ex difensore della Lazio è stato oggetto di ulteriori dichiarazioni da parte di Paolo Di Canio, prima della partenza per Hong Kong: “Abbiamo deciso di lasciarlo a casa perchè li può recuperare più in fretta. Sarà accompagnato di mattina e pomeriggio da un fisioterapista e da un preparatore atletico. Non poteva far parte di questo viaggio, ma la presenza degli altri acquisti mi ha già reso felice. Si è fatto male dopo due o tre tackle molto duri…”

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy