EXTRA LAZIO – Gomez, Klose e il Kaiserslautern

EXTRA LAZIO – Gomez, Klose e il Kaiserslautern

Un Mario Gomez che non ti aspetti. L’ex attaccante del Bayern Monaco, in attesa di debuttare ufficialmente con la maglia della Fiorentina nel massimo campionato italiano (lunedì sera il posticipo contro il Catania, ndr) lancia dure accuse ai connazionali. Tutta colpa di quei fischi che hanno accolto il suo ingresso…

Un Mario Gomez che non ti aspetti. L’ex attaccante del Bayern Monaco, in attesa di debuttare ufficialmente con la maglia della Fiorentina nel massimo campionato italiano (lunedì sera il posticipo contro il Catania, ndr) lancia dure accuse ai connazionali.

Tutta colpa di quei fischi che hanno accolto il suo ingresso in campo a Kaiserslautern durante l’amichevole pareggiata 3-3 dalla Germania contro il Paraguay lo scorso 14 agosto. Un atteggiamento che proprio non è piaciuto a Gomez.

“Capisco che la gente a Kaiserslautern volesse che Klose continuasse a giocare (Mario aveva sostituito proprio il bomber della Lazio, ndr) per battere il record di gol di Gerd Muller proprio davanti ai tifosi della squadra che lo ha lanciato nel grande calcio, però è un atteggiamento sbagliato” incalza il panzer alla Bild.

“Dopo la morte di Robert Enke (portiere tedesco suicidatosi nel 2009 a causa di una forte depressione, ndr) pensavo che le cose fossero cambiate in Germania, che la gente avesse capito che prendersela così tanto con un calciatore – che è pur sempre un uomo – può essere molto pericoloso. Peccato, mi sbagliavo…”

Fonte: EuroSport

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy