EXTRA LAZIO – Mircea Sandu snobba Radu: “Il suo addio? Non è una perdita”

EXTRA LAZIO – Mircea Sandu snobba Radu: “Il suo addio? Non è una perdita”

ROMA – Qualche giorno fa, parlando ai microfoni di ‘DolceSport’, il difensore biancoceleste Stefan Radu aveva sorpreso tutti, dando l’addio alla nazionale: “me ne vado in pensione” le sue parole, dette quasi scherzosamente. A quelle, ne sono seguite molte altre, di giornalisti o colleghi, ma mai fino ad oggi, di…

ROMA – Qualche giorno fa, parlando ai microfoni di ‘DolceSport’, il difensore biancoceleste Stefan Radu aveva sorpreso tutti, dando l’addio alla nazionale: “me ne vado in pensione” le sue parole, dette quasi scherzosamente. A quelle, ne sono seguite molte altre, di giornalisti o colleghi, ma mai fino ad oggi, di un rappresentante della FRF, la Federazione calcistica Romena (Federaţia Română de Fotbal, acronimo FRF) ossia l’ente che governa il calcio in Romania. Ecco allora, che questa mattina Mircea Sandu, presidente della Federcalcio romena, si è espresso a tal proposito: “Rappresentare la Romania dovrebbe essere, anzi è, il suo lavoro e di tutti i cittadini romeni. Non è assolutamente una grande perdita, come invece può essere quella di Hagi o Gică Popescu. Poi – ha concluso – quante partite ha giocato il signor Stefan Radu con la nazionale romena? Bisogna essere felici di rappresentare la propria nazione“. La palla, per l’eventuale risposta, passa ora a Stefan Radu.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy