EXTRA LAZIO – Sabatini, “Io Laziale?..”

EXTRA LAZIO – Sabatini, “Io Laziale?..”

Non avevano neppure il giubbotto addosso, perché dopo ore di riunione non sapevano che fuori stavano arrivando secchiate d’acqua. Ma soprattutto non immaginavano di essere accolti da un piccolo gruppo di contestatori. Piccolo ma molto vivace, giusto all’uscita dello studio Tonucci. (…) // «VIA I LAZIALI» – Soprattutto Sabatini è…

Non avevano neppure il giubbotto addosso, perché dopo ore di riunione non sapevano che fuori stavano arrivando secchiate d’acqua. Ma soprattutto non immaginavano di essere accolti da un piccolo gruppo di contestatori. Piccolo ma molto vivace, giusto all’uscita dello studio Tonucci. (…)

«VIA I LAZIALI» – Soprattutto Sabatini è finito sotto accusa. L’epiteto più usato, unito al vigoroso invito a togliere il disturbo, è stato «Laziali! Vogliamo qualche romanista a Trigoria. Dove sta Bruno Conti?». Sabatini, molto provato da queste ore convulse, ha replicato: «Credetemi, la vostra sofferenza è la mia. Soffro tanto per la Roma, lavoro quindici ore al giorno. Altro che laziale, sono molto più romanista che laziale…» . Gli hanno rinfacciato anche quella frase detta durante la presentazione di Torosidis ( «Mi ha dato un dispiacere battendomi quando ero alla Lazio» ), che Sabatini ha chiarito: «E’ stata solo una delusione professionale» . Poi, una promessa, davanti ai cronisti: «Non vi preoccupate, non finirà così» . Cosa, Sabatini? «Questa storia. La Roma. Adesso sembra una storia brutta. Ma abbiamo una squadra fortissima e lo dimostreremo, ve lo dico io» . Come mai non si esprimeva con Zeman? «Zeman è stato sfortunato, questa è la verità. I conti comunque li faremo alla fine» (…)

 

Fonte: Il Corriere dello Sport

 

Cittaceleste.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy