EXTRA LAZIO – Schelotto fermato dalla Polizia

EXTRA LAZIO – Schelotto fermato dalla Polizia

In casa Atalanta è un periodo storto. Sul campo, con la sconfitta di Torino con la Juventus 3-0 e l’eliminazione in Coppa Italia con la Roma, ma soprattutto fuori. Un “caso” a settimana. Dopo gli striscioni degli ultras, dopo Stendardo, il suo esame per diventare avvocato e la punizione di…

In casa Atalanta è un periodo storto. Sul campo, con la sconfitta di Torino con la Juventus 3-0 e l’eliminazione in Coppa Italia con la Roma, ma soprattutto fuori. Un “caso” a settimana. Dopo gli striscioni degli ultras, dopo Stendardo, il suo esame per diventare avvocato e la punizione di Colantuono, tocca ad Ezequiel Schelotto far parlare di sè per vicende extracalcistiche.

NOTTATA TURBOLENTA — E’ stato infatti un postpartita animato quello dell’ala argentina naturalizzata italiana, fermata di notte dalla polizia nel centro di Milano per un acceso litigio con l’ex fidanzata. Lei è finita all’ospedale Fatebenefratelli con quattro giorni di prognosi. Una giornata da dimenticare, per entrambi. Dopo la sconfitta di Torino contro i bianconeri campioni d’Italia, il 23enne centrocampista nerazzurro ha incontrato l’ex ragazza, una 24enne della provincia di Bergamo, con l’intento di riallacciare i rapporti. I due hanno trascorso parte della serata in una discoteca in zona Sempione e poi, attorno alle 3, si sono diretti verso via della Moscova per cambiare locale, ma qui hanno iniziato a litigare attirando l’attenzione di alcuni passanti che hanno segnalato la coppia a una volante della polizia.


SCHIAFFI IN OSPEDALE — Alla vista degli agenti la ragazza ha detto di essere stata presa a schiaffi mentre Schelotto ha negato tutto, apparendo “molto infastidito per il controllo” – secondo quanto raccontato dai poliziotti intervenuti. Il giocatore, in particolare, ha detto che si trattava di questioni private e si è sorpreso della richiesta dei documenti visto che è “un personaggio noto”. Alla fine la ragazza è stata trasportata al Fatebenefratelli, mentre il calciatore è andato via. Nessuno dei due ha sporto denuncia.

Fonte: Gazzetta.it

rm/cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy