EXTRA LAZIO – Zamparini duro su Lotito, “Come Monti..”

EXTRA LAZIO – Zamparini duro su Lotito, “Come Monti..”

«La Lega è diventata un gruppo di venti deficienti — ha detto Zamparini alla «Zanzara», in onda su su Radio24 —. Beretta è la fotografia dell’Italia, un presidente della Lega che fa il doppio lavoro. È una persona inefficiente, immobile, ma la colpa non è sua ma dei presidenti, come…

«La Lega è diventata un gruppo di venti deficienti — ha detto Zamparini alla «Zanzara», in onda su su Radio24 —. Beretta è la fotografia dell’Italia, un presidente della Lega che fa il doppio lavoro. È una persona inefficiente, immobile, ma la colpa non è sua ma dei presidenti, come la causa dello sfascio dell’Italia sono gli italiani. In Italia c’è Mario Monti, in Lega c’è Lotito, due faccendieri che portano al disastro. Monti è meglio che torni a insegnare all’università, che è l’unica cosa che sa fare. Beretta è soltanto fortunato, non riesco a capire che soddisfazione gli dia stare lì, probabilmente la visibilità. Ma la colpa non è sua, è dei presidenti, come la causa dello sfascio dell’Italia sono gli italiani». E tra questi presidenti dovrebbe autoinserirsi visto che Zamparini, per mano e bocca del suo a.d. Lo Monaco, ha appena votato la conferma di Beretta. Il numero uno rosanero è anche intervenuto sulla querelle tra Agnelli e Pulvirenti, apostrofato dal presidente del Catania come «una zitella isterica in astinenza». «Andrea Agnelli è un signore — ha commentato Zamparini — non sarebbe mai sceso così in basso con le parole come ha fatto Pulvirenti».

Fonte: La Gazzetta dello Sport

MR/Cittaceleste.it



0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy