EXTRALAZIO – Di Canio: “Esonero? Decisione affrettata”

EXTRALAZIO – Di Canio: “Esonero? Decisione affrettata”

Paolo Di Canio torna a parlare dopo il suo primo esonero in Premier League. Per la prima volta l’ex fantasista laziale commenta ai microfoni di Sky Sport News la decisione presa dai dirigenti del Sunderland. “Quando mi sono legato al club la scorsa stagione con l’obiettivo di salvarlo dalla retrocessione,…

Paolo Di Canio torna a parlare dopo il suo primo esonero in Premier League. Per la prima volta l’ex fantasista laziale commenta ai microfoni di Sky Sport News la decisione presa dai dirigenti del Sunderland. “Quando mi sono legato al club la scorsa stagione con l’obiettivo di salvarlo dalla retrocessione, ero felice di aver avuto l’opportunità di allenare in Premier League. Ho preso per mano la squadra in un momento difficile, ma alla fine ho raggiunto l’obiettivo che che mi è stato chiesto”. Una salvezza insperata, ragiunta anche grazie al successo ottenuto contro il Newcastle. “Avrò modo di ricordare quel momento per sempre. Ricordo la fantastica prestazione della squadra. Amo il calcio inglese, sono stato ingiustamente esonerato. Quando in un gruppo si mettono quattordici nuovi giocatori, tra i quali molti provenienti dall’estero e molto pochi con esperienza in Premier League, è necessario dar loro il tempo per adattarsi al gioco inglese, per trovare l’affiatamento di squadra. Come ho già detto molte volte, io amo il calcio inglese, mi è stato dato troppo poco tempo, sono stato ingiustamente esonerato senza aver avuto la possibilità di sviluppare il gioco della mia squadra”.

Ovviamente in Inghilterra i tabloid si sono sbizzarriti sull’esonero del tecnico romano che smentisce ogni tipo di indiscrezione. “Sono state scritte un sacco di cose false sui media – afferma Di Canio – non c’è stata alcun tipo di discussione con i miei giocatori al campo di allenamento, alcuni di loro mi hanno anche inviato dei messaggi per ringraziarmi del fatto che io abbia avuto modo aiutarli a migliorare come calciatori. Non abbiamo ottenuto i risultati che tutti noi speravamo all’inizio, ma tutti eravamo convinti di poter cambiare le cose”. Di Canio in ogni modo non sembra essere deluso dall’ultima esperienza. “Sono fiducioso, sono consapevole delle mie capacità, vorrei tornare in panchina il più presto possibile. Quando arriva un esonero, l’importante è trovare qualcosa di positivo, far tesoro dell’esperienza. Ho imparato molto dalla mia breve esperienza a Sunderland, sono certo che questa esperienza mi renderà un manager migliore in futuro. Nonostante l’esonero vorrei ringraziare il Sunderland per avermi dato la mia prima opportunità di allenare in Premier League.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy