Filippini: ‘Petkovic, nervi saldi!’

Filippini: ‘Petkovic, nervi saldi!’

ROMA – E’ uno che il derby l’ha già vinto: e che derby! Quello del 6 gennaio 2005, con le firme di Di Canio, Rocchi e Mutarelli, fu certamente indimenticabile, anche perchè la Lazio ci arrivava in piena emergenza infortuni e in lotta per non retrocedere. Antonio Filippini, cos’ come…

ROMA – E’ uno che il derby l’ha già vinto: e che derby! Quello del 6 gennaio 2005, con le firme di Di Canio, Rocchi e Mutarelli, fu certamente indimenticabile, anche perchè la Lazio ci arrivava in piena emergenza infortuni e in lotta per non retrocedere. Antonio Filippini, cos’ come il suo fratello gemello, ha vestito la maglia biancoceleste in quella sola stagione, quanto basta per conservare l’affetto dei tifosi e tenere sempre un occhio alle vicende del club capitolino. Attraverso i microfoni di Radio Sei, ha commentato l’imminente stracittadina: “Petkovic mi sembra un allenatore all’avanguardia, di personalità, che si fa voler bene dai suoi giocatori. La Lazio ha fatto un ottimo acquisto, anche se non era tanto conosciuto. Cosa gli consiglio per il derby? Consiglieri di non essere troppo nervoso, l’allenatore deve essere lucido, meno ti fai coinvolgere più puoi essere determinante per la partita”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy