FOCUS – Niente ‘mental coach’. A Formello uno psicologo arrivato da Catanzaro

FOCUS – Niente ‘mental coach’. A Formello uno psicologo arrivato da Catanzaro

ROMA – Non è un ‘replay’, ma una novità. O almeno, così è, se vi pare. Serve una sveglia, sopratutto sotto il punto di vista mentale e così, a Formello, ecco spuntare lo psicologo. Non è un’iniziativa paragonabile al mental coach che tre anni fa, in occasione del ritiro di…

ROMA – Non è un ‘replay’, ma una novità. O almeno, così è, se vi pare. Serve una sveglia, sopratutto sotto il punto di vista mentale e così, a Formello, ecco spuntare lo psicologo. Non è un’iniziativa paragonabile al mental coach che tre anni fa, in occasione del ritiro di Norcia e con la squadra sull’orlo della serie B, venne convocato da Lotito e Reja per scuotere il gruppo e metterla di fronte alle proprie responsabilità. Tutti ci hanno pensato, ma non è esattamente la stessa cosa. Lo spiega stamane il ‘Corriere dello Sport‘, che svela come il personaggio in questione sia un professionista, scelto dalla Lazio ed è arrivato a metà settimana da Catanzaro. Per adesso – si legge –  ha avuto un confronto con Petkovic e potrebbe entrare stabilmente nello staff tecnico biancoceleste per implementarlo. Nel calcio, come in tanti sport di squadra, si usa lo psicologo accanto al nutrizionista, al preparatore atletico, ai fisioterapisti e ai medici. Non rimane che attendere e sperare, dunque, perchè questa squadra torni a vincere, con o senza ‘psicologo’.

Cittaceleste.it



0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy