FOCUS – Petkovic vs Pioli: A caccia di una vittoria

FOCUS – Petkovic vs Pioli: A caccia di una vittoria

ROMA – In occasione della penultima partita casalinga di questa stagione per la Lazio, i biancocelesti ospitano il Bologna guidato da Stefano Pioli: i felsinei occupano l’ undicesimo posto in classifica, insieme al Parma, a quota 40 punti. La salvezza, dunque, è stata raggiunta anche con largo anticipo rispetto alla…

ROMA – In occasione della penultima partita casalinga di questa stagione per la Lazio, i biancocelesti ospitano il Bologna guidato da Stefano Pioli: i felsinei occupano l’ undicesimo posto in classifica, insieme al Parma, a quota 40 punti. La salvezza, dunque, è stata raggiunta anche con largo anticipo rispetto alla fine della stagione, ma questo testa-a-testa con i ducali per la supremazia “emiliana” darà certamente motivazioni aggiuntive a Diamanti e compagni, che vengono da cinque pareggi consecutivi e che non perdono dal 16 marzo contro la Juventus al Dall’ Ara.

I ragazzi di Vladimir Petkovic, dal canto loro, vogliono a tutti i costi una vittoria che in casa manca dallo scorso 30 marzo (2-1 ai danni del Catania), anche perché in tutto il girone di ritorno la Lazio all’ Olimpico ha ottenuto solo tre vittorie in campionato (contro Atalanta, Pescara e, appunto, Catania). La brusca frenata rispetto allo straordinario girone d’ andata è costato il sorpasso di Roma ed Inter: le due rivali dirette per un posto in Europa, questa settimana, sono attese da due trasferte molto impegnative, rispettivamente a Firenze i giallorossi e a Napoli i nerazzurri; un’ ottima occasione per recuperare il terreno perduto.

Certo non sarà facile, perché il Bologna, come ha dimostrato nell’ arco di tutta la stagione, è una squadra organizzata e ostica, che fa del collettivo e dell’ applicazione tattica i suoi punti di forza: Pioli, dopo aver centrato la salvezza un anno fa (era subentrato a Bisoli nell’ ottobre del 2011), ha confermato quanto di buono aveva mostrato a Parma e a Verona (sponda Chievo). Le sue squadre, di solito, giocano con un 4-3-1-2 camuffato da 4-4-2, compatto in fase difensiva e pronto alle ripartenze veloci quando se ne presenti l’ opportunità; ripartenze guidate dall’ estro di Alessandro Diamanti, capitano e trascinatore dei rossoblù, e dalla vena realizzativa di Alberto Gilardino, che alla corte di Pioli sta vivendo una seconda giovinezza dopo un periodo di appannamento (13 le reti messe a segno in questo campionato).

Petkovic, dal canto suo, prima dell’ attesissima finale di Coppa Italia è atteso da un calendario non proprio proibitivo: dopo l’ impegno casalingo di oggi, infatti, i biancocelesti faranno visita ad un’ Inter incerottata mercoledì 8 maggio, il sabato seguente ospiteranno la Sampdoria di Delio Rossi per poi chiudere a Cagliari (o meglio, a Trieste contro il Cagliari) il 19. L’ obiettivo, ovviamente, è quello di portare a casa il maggior numero di punti possibili e magari scavalcare le due dirette concorrenti per un posto in Europa League: arrivare quinti, infatti, significherebbe accedere direttamente alla competizione continentale. L’ altra maniera per raggiungere un piazzamento europeo, ovviamente, è vincere il derby del prossimo 26 maggio…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy