FOCUS – Panico a Fregene: è volata una Coppa in faccia

FOCUS – Panico a Fregene: è volata una Coppa in faccia

ROMA – Se fa pe’ ride, ma neanche tanto. “Quanto fa male una Coppa in faccia?” si domanderebbe il buon Luciano Onder. Secondo fonti vicine al Policlinico Umberto I parecchio. “E’ successo tutto così all’improvviso” le testimonianze di qualche romanista tramortito dopo quel 26 Maggio “d’un tratto, me so ritrovato…

ROMA – Se fa pe’ ride, ma neanche tanto. “Quanto fa male una Coppa in faccia?” si domanderebbe il buon Luciano Onder. Secondo fonti vicine al Policlinico Umberto I parecchio. “E’ successo tutto così all’improvviso” le testimonianze di qualche romanista tramortito dopo quel 26 Maggio “d’un tratto, me so ritrovato la Coppa dritta sul muso“. E non fosse chiaro il concetto, ecco che a rinforzare la dose a mo’ di ‘Falqui’ ci ha pensato questa mattina un simpatico aereo, passato su tutto il litorale Romano. “V’avemo arzato la Coppa in faccia“, recitava lo striscione che si portava dietro (vedi foto).

C’è chi non ha resistito, chi ha pianto e chi ha sorriso. Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla nostra redazione, la parte peperonata di ogni spiaggia capitolina, alla vista del goliardico velivolo, sarebbe stata invasa da bestemmie in celtico antico. Ai bambini sarebbero stati tappati gli occhi e qualche adulto avrebbe iniziato anche ad imprecare sputando poi per terra. E’ un incubo, un obsesion, come quella degli aventura. ‘Ndo se girano, beccano Coppe, tutte in faccia.

Roberto Maccarone – Cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy