GIUDICE SPORTIVO – Roma, multa per bottigliette ad un calciatore laziale

GIUDICE SPORTIVO – Roma, multa per bottigliette ad un calciatore laziale

ROMA – La Lega Calcio ha reso note le decisioni del giudice sportivo Tosel a margine della finale TIM CUP 2013, vinta dalla Lazio per 1-0. Ammenda di € 10.000 alla Roma per avere, i suoi sostenitori, lanciato al 10° del secondo tempo, un “bicchiere d’acqua e due bottigliette verso…

ROMA – La Lega Calcio ha reso note le decisioni del giudice sportivo Tosel a margine della finale TIM CUP 2013, vinta dalla Lazio per 1-0. Ammenda di € 10.000 alla Roma per avere, i suoi sostenitori, lanciato al 10° del secondo tempo, un “bicchiere d’acqua e due bottigliette verso un calciatore della squadra avversaria(Ledesma ndr), precedentemente costretto a lasciare il terreno di gioco in barella. E per aver inoltre, nel corso della gara, lanciato nel recinto di gioco numerosi petardi e cinque fumogeni”. 

Multa di € 5000 per la Lazio invece, per “avere i suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di gioco numerosi petardi”.Due turni di squalifica per il calciatore giallorosso Tachtsidis per avere, al 45° del secondo tempo, “rivolto un’espressione ingiuriosa verso l’abitro’‘, che ha combinato per il greco l’espulsione diretta. Salterà invece il prossimo turno di Coppa Italia Anderson Hernanes, per l’ammonizione rimediata ieri. Infine 1.500 euro di multa a Francesco Totti, in quanto capitano, per l’ammonizione ricevuta durante la partita.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy