Granqvist,altalena Lazio-Genoa

Granqvist,altalena Lazio-Genoa

Granqvist vuole la Lazio e Martin Dahlin, il suo agente, è in costante collegamento con il ds Tare. Il Groningen, attraverso i suoi legali, ha inoltrato un esposto alla Fifa (e di conseguenza alla Figc) chiedendo bonus sinora non corrisposti dal Genoa per 250 mila euro e inseriti nel contratto…

Granqvist vuole la Lazio e Martin Dahlin, il suo agente, è in costante collegamento con il ds Tare. Il Groningen, attraverso i suoi legali, ha inoltrato  un esposto alla Fifa (e di conseguenza alla Figc) chiedendo bonus sinora non corrisposti dal Genoa per 250 mila euro e inseriti nel contratto di cessione di Granqvist, l’estate scorsa. Lo stesso svedese, prima di firmare con la Lazio, chiedeva dei premi e degli stipendi arretrati. In questi giorni, dopo diverse tensioni, è ritornata la calma. Lotito ha telefonato a Preziosi, sta cercando di riaprire una trattativa che deve essere impostata per il Genoa su basi diverse. Il club rossoblù aveva detto no allo Zenit San Pietroburgo, disposto a tirare fuori cinque milioni di euro. Preziosi e Capozucca, per cedere Granqvist, vogliono un rilancio, una proposta più corposo. E’ chiaro che il peso del cartellino di Sculli, che doveva essere riscattato per 3 milioni dal Genoa, può essere determinante. L’accordo verteva anche sullo scambio con Juan Pablo Carrizo, per adesso congelato. La società biancoceleste può e deve alzare l’offerta economica. Lotito era pronto a garantire un milione di euro al riscatto (non subito), coprendo il resto dell’operazione con il portiere argentino e facendo valere l’antica promessa su Sculli. Preziosi inizialmente ha detto sì e poi ci ha ripensato.

Fonte:Corriere dello Sport

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy