Hernanes da blindare

Hernanes da blindare

Scoppia l’Hernanes-mania. In Brasile lo vogliono a tutti i costi in nazionale, la Lazio sta lavorando sotto traccia per metterlo ancora di più al centro del progetto e per i tifosi è ormai un idolo. Ma andiamo con ordine. Che il trequartista carioca sia un giocatore fondamentale per la Lazio…

Scoppia l’Hernanes-mania. In Brasile lo vogliono a tutti i costi in nazionale, la Lazio sta lavorando sotto traccia per metterlo ancora di più al centro del progetto e per i tifosi è ormai un idolo. Ma andiamo con ordine. Che il trequartista carioca sia un giocatore fondamentale per la Lazio è fuori discussione, ma da questa estate e soprattutto dopo l’avvio di stagione, probabilmente, lo è diventato ancora di più. Il top-player per eccellenza della formazione di Petkovic. Claudio Lotito vuole blindarlo, costi quel che costi.

Gli ultimi dubbi sono stati fugati da due faraoniche offerte arrivate a Formello in agosto. Una del Tottenham che, dopo aver ceduto Modric al Real Madrid, ha tentato un paio d’assalti che non hanno portato a nulla. Il club inglese è arrivato addirittura ad offrire 27 milioni di euro per acquistare l’ex talento del San Paolo, ma la società laziale ha resistito e rifiutato l’allettante proposta. «Rispetto ad altre squadre, abbiamo deciso di attuare una strategia diversa e tenerci i nostri campioni. E vi assicuro che sono arrivate delle offerte da capogiro, ma se vendevamo qualche nostro campione, dovevamo andare sul mercato per prendere uno altrettanto forte», le parole di Lotito.

Parole belle, ma che portano ad alcune conseguenze. Un po’ quelle che hanno costretto il Milan a rinnovare su due piedi il contratto a Thiago Silva. La storia però sarà diversa rispetto al milanista poi ceduto al Psg. La proposta del club inglese ha ovviamente richiamato l’attenzione del procuratore di Hernanes, Joseph Lee. Il manager, che aveva saputo delle avannces degli inglesi e non solo, aveva previsto di piombare nella capitale già ad agosto per parlare con Lotito e Tare, ma entrambi gli hanno dato appuntamento a settembre. «E’ inutile che vieni, tanto non parliamo con nessuna società perché non lo cediamo», la risposta della società. Detto, fatto. Adesso però il procuratore del brasiliano, visto l’interessamento di club importanti, vorrebbe monetizzare il più possibile e aumentare l’ingaggio del suo assistito. La Lazio non ha problemi a farlo, tanto che nell’incontro che c’è stato una decina di giorni fa a Formello sono state gettate le basi per un rinnovo del contratto. Attualmente il fantasista laziale, pagato 13 milioni di euro, ha un accordo che scade nel 2015 con uno stipendio che arriva a 1,8 milioni compresi i premi. Rispetto ai suoi soliti tempi, il patron vuole anticipare le mosse, alzando lo stipendio di Hernanes a 2,5 milioni di euro, prolungandogli il contratto di altri due/tre anni e inserendo una clausola rescissoria che oscillerebbe tra i 50 e i 70 milioni di euro. Le parti stanno parlando e probabilmente si tratterà per diversi mesi. L’obiettivo della Lazio è siglare il tutto entro il 2013.

fonte: il messaggero

Simone Davide

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy