Hernanes: ‘Ora gioco dove voglio’

Hernanes: ‘Ora gioco dove voglio’

ROMA – Il profeta dopo la stagione fatta di ombre e luci dell’anno scorso, è tornato a brillare come aveva fatto nel suo primo anno nella capitale, attirando nuovamente l’attenzione della critica. Attenzione che, per lui, in terra brasiliana non si è mai persa, nonostante il Ct della Selecao Menezes…

ROMA –  Il profeta dopo la stagione fatta di ombre e luci dell’anno scorso, è tornato a brillare come aveva fatto nel suo primo anno nella capitale, attirando nuovamente l’attenzione della critica. Attenzione che, per lui, in terra brasiliana non si è mai persa, nonostante il Ct della Selecao Menezes non abbia centro contribuito ad aumentare, anzi. Intanto Hernanes continua, prestazione dopo prestazione, ad incantare tifosi e appassionati, da una parte all’altra del mondo.  Dal Brasile l’hanno contattato per parlare di Lazio a margine del successo contro il Pescara: “Stiamo affrontando tutti gli avversari con lo stesso rispetto e per questo motivo stiamo mantenendo un livello di concentrazione molto alto, proprio per questo ieri abbiamo fatto una grande partita”. Racconta ai microfoni di Globesporte.com, per poi stilare un breve bilancio personale: “Per me la stagione è iniziata in maniera molto buona. Credo che di essermi ambientato in Italia dopo le prime due stagioni e le cose stanno venendo naturalmente“. Il cambio di ruolo vissuto quest’anno, intuizione felice di Vladimir Petkovic, è stato fondamentale per tornare sui suoi livelli di rendimento: “Nelle prime due stagioni ho giocato come trequartista ed ho imparato molte cose. Ora però, sto giocando nel mio ruolo naturale e sono in grado di fare quello che mi piace con la palla: segnare, lottare ed inserirmi in area per cercare il gol”. Infine un occhio al futuro per il proseguio biancoceleste, senza però fare alcun proclamo: “Credo che in questo momento abbiamo la fame per vincere e non stiamo calando la concentrazione in nessun momento. Dobbiamo mantenere questa mentalità per continuare a vincere e per mantenerci nei primi posti della classifica“. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy