I Baby-Klose già incantano la Lazio..

I Baby-Klose già incantano la Lazio..

È presto per capire se i gemelli Luan e Noah Klose potranno ricalcare le orme di papà Miro: di certo, il talento e l’esempio non mancano a nessuno dei due. Da quando Klose è alla Lazio, Luan e Noah si divertono nella scuola calcio biancoceleste: nati nel 2005, ancora non…

È presto per capire se i gemelli Luan e Noah Klose potranno ricalcare le orme di papà Miro: di certo, il talento e l’esempio non mancano a nessuno dei due. Da quando Klose è alla Lazio, Luan e Noah si divertono nella scuola calcio biancoceleste: nati nel 2005, ancora non partecipano a campionati federali ma si limitano ad allenamenti e addestramento tecnico. Chi li ha visti ha avuto ottime impressioni, ed è capitato pure di vedere Klose senior (ma più spesso la moglie Sylvia) in un angolo a osservare. Lontano dagli altri genitori: per carattere, non per presunzione.

Baby Matuzalem – Da quando sono a Roma, anche i figli di Dias, Lulic, Stankevicius e del d.s. Tare vestono la maglia dei genitori: dicono, però, che il più bravo sia Dusan Mihajlovic, il figlio di Sinisa, che ha giocato anche nella Fiorentina quando il serbo sedeva sulla panchina viola. Negli anni scorsi si sono visti anche i figli di Foggia — che in prima squadra è fuori rosa — e Baronio. Ma anche Francelino Matuzalem junior, classe 2001: un anno fa, di comune accordo con la società, decise di lasciare la Lazio perché non si divertiva. Un anno dopo, il padre ha disertato il raduno, non è andato in ritiro ad Auronzo ma oggi dovrebbe tornare a Formello, per allenarsi e provare a ricucire lo strappo. Ma la società, stavolta, accetterà?

Fonte: Gazzetta dello Sport – Marco Calabresi

Roberto Maccarone – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy