DERBY: Pericolo ‘greco’.

DERBY: Pericolo ‘greco’.

ROMA- Il conto alla rovescia è partito da giorni, per alcuni, addirittura da mesi. In queste ore Roma si ferma e attende in trepida ansia quel fischio d’inizio, previsto domenica alle ore 15. Domenica: sono esattamente due i giorni che ancora separano laziali e romanisti dalla sfida più rovente e…

ROMA- Il conto alla rovescia è partito da giorni, per alcuni, addirittura da mesi. In queste ore Roma si ferma e attende in trepida ansia quel fischio d’inizio, previsto domenica alle ore 15. Domenica: sono esattamente due i giorni che ancora separano laziali e romanisti dalla sfida più rovente e sentita dell’anno. Due giorni ancora e sarà il derby della Capitale, IL derby per eccellenza.

ALLARME: I due volti del derby: spettacolo da una parte, rivalità esasperata dall’altra. E’ già scattato infatti l’allarme: la paura che si possa degenerare in grande disordine è una preoccupazione purtroppo reale. E lo è ancor di più se si considera che, quest’anno, nella Curva Sud potrebbero esserci degli ‘infiltrati’. Infiltrati il cui odio nei confronti della Lazio è cosa ormai risaputa. Parliamo dei tifosi ellenici, tifoseria gemellata con quella romanista che arriveranno questa sera per la sfida di Europa League e che allungheranno la loro vacanza nella Capitale sino a domenica.  Secondo le informative al vaglio della Questura infatti, saranno molti i tifosi del Panathinaikos che si aggiungeranno a quelli della Roma per la stracittadina. E già il match di questa sera, sarà un importante banco di prova per le forze dell’ordine.

OCCHI APERTI: Tornando a domenica, la Questura si sta già muovendo. Si stanno monitorando molti possibili luoghi di raduno dei tifosi greci: hotel, ostelli, B&B, piazze.  Il piano di sicurezza sarà molto capillare: saranno previsti più livelli di pattugliamento attorno allo stadio. Circa 1400 agenti verranno schierati nei pressi dell’Olimpico, coadiuvati da tre elicotteri che controlleranno la situazione dall’alto. saranno inoltre create corsie di fuga per l’afflusso e il deflusso dei tifosi.

Ramona Marconi/Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy